Challenger Biella 2021: Murray supera Marterer al terzo set, avanza anche Moroni

Andy Murray - Foto Roberto Dell'Olivo

Tutto come da copione nella seconda giornata in compagnia del Challenger di Biella 2021, anche se Andy Murray ha dovuto faticare per superare il tedesco Marterer. Lo scozzese, che ha dovuto rinunciare agli Australian Open perché positivo al Covid-19 nei giorni delle partenze di massa per Melbourne, ha accettato di giocare il torneo italiano e il suo esordio è stato condito da una prestazione altalenante contro un avversario comunque insidioso. Primo set concesso da Murray al suo avversario: due palle break non sfruttate dallo scozzese, parziale che si è poi trascinato al tie-break in cui Marterer ha avuto maggior freddezza. Il campione britannico, però, ha resettato subito ed è riuscito a conquistare il secondo set con autorità con due break nei momenti chiave. Murray continua a non farsi mai impensierire al servizio anche nel terzo set e alla distanza cede il tedesco, che viene sorpreso per due volte di fila nel proprio turno di battuta fino al break che vale il 6-3 e la fine dell’incontro.

L’ex numero uno al mondo ha vinto dunque in tre set e in rimonta col punteggio di 6-7(3) 6-2 6-3 e avanza così al secondo turno, dove affronterà l’azzurro Gian Marco Moroni. El Bufalo ha avuto la meglio in due set e al termine di un’ottima partita il russo Karlovskiy col punteggio di 7-6(4) 6-4 ed è stato l’unico italiano del pomeriggio a superare indenne il primo turno, visto che Ornago ha ceduto il passo in due set per 6-2 6-2 allo slovacco Horansky e Fonio ha perso in tre set dall’olandese Van Rijthoven col punteggio di 6-3 3-6 6-3. In serata in campo Lorenzo Giustino e Stefano Napolitano.

IL TABELLONE COMPLETO