Campionati Italiani Assoluti di Todi 2020, Sonego: “Ho voglia di tornare a gareggiare”

Lorenzo Sonego - Foto Ray Giubilo

Lorenzo Sonego ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla ripresa della stagione sportiva professionistica, interrottasi improvvisamente a causa dell’emergenza Coronavirus, nel corso di una conferenza stampa al Circolo della Stampa Sporting. L’azzurro numero 46 Atp ha offerto le proprie sensazioni riguardo l’impatto di una ripartenza sul fisico di un atleta, in vista dei Campionati Assoluti Italiani Assoluti di Todi: “La cosa più difficile da recuperare è la distanza dalla palla, la scioltezza e il ritmo della partita. Ma ho voglia di tornare a gareggiare. Non vedo l’ora di tornare a provare le emozioni della partita. Numero uno o numero quattro del tabellone non cambia, anzi, ci sono giocatori forti e con esperienza che sicuramente potranno mettermi in difficoltà e che dalla loro avranno il vantaggio di non avere nulla da perdere. Parlo di giocatori come Gaio, Fabbiano, Marcora, Moroni“.

La sindaca torinese Chiara Appendino ha rilasciato un’onorificenza a Sonego, come ‘ambasciatore nel mondo delle eccellenze del territorio torinese’. Di seguito il commento di Sonego riguardo il suddetto riconoscimento: “Un incarico che mi riempie d’orgoglio. La sindaca è una mia tifosa, oltre che un’appassionata di tennis, ci sentiamo spesso prima dei tornei, è stata in tribuna a Wimbledon a vedermi. Ritengo che stia facendo molto e bene per Torino, una città che trovo meravigliosa e di cui vado fiero. In questo senso, dal primo momento in cui ho annusato che sarebbe stata sede delle ATP Finals ho sempre sperato che ce la facesse e farò di tutto per esserci e per vivere fino in fondo, in qualunque modo mi sarà concesso, questo straordinario evento“.