Australian Open 2021, Thiem: “Preferirei i campi dell’anno scorso, bello avere il pubblico”

Dominic Thiem - Foto Ray Giubilo

“Potessi scegliere, preferirei i campi dello scorso anno. Stavolta sono davvero veloci, è probabilmente uno degli Slam con le condizioni di gioco più rapide che abbia mai trovato“. Lo ha detto Dominic Thiem nel corso della terza giornata degli Australian Open 2021. L’austriaco, così come il serbo Novak Djokovic, non nasconde qualche dubbio sulle condizioni dei campi di Melbourne Park. “Ma dobbiamo abituarci” sottolinea Thiem, “Oggi faceva anche particolarmente caldo, quindi la situazione generale non era delle migliori, ma credo di aver giocato un ottimo match. È stato determinante il break nel primo set: da quel momento in poi ho giocato in maniera più libera, e dopo il primo set tutto ha iniziato a funzionare alla perfezione“.

Ho trovato un grande timing, la temperatura è leggermente scesa ed è venuta fuori una bella prestazione. Sono molto felice” ha proseguito il tennista austriaco. “Credo che vederci giocare davanti al pubblico seduto regolarmente in tribuna possa essere d’esempio per il mondo intero” ha aggiunto Thiem, “l’Australia, aiutata dal fatto di essere un’isola e anche piuttosto lontana dal resto del mondo, è riuscita a tenere sotto controllo la situazione. Questo è il motivo per cui oggi possiamo giocare davanti a degli spettatori, che per noi è incredibilmente piacevole“.

Passa un bel messaggio di ripartenza, anche se credo che in questo momento organizzare certi eventi in Europa o negli Stati Uniti sia comunque molto difficile, visto che la situazione non è così sotto controllo” ha sottolineato in conclusione Thiem, “Per tornare ad avere a tempo pieno la gente sugli spalti ci sarà da attendere ancora un po’. Nel frattempo, è stato incredibile tornare ad avere questa possibilità: l’Australia ha fatto un grande lavoro“.