Australian Open 2020: Halep e Kontaveit approdano ai quarti di finale

Simona Halep - foto Ray Giubilo Simona Halep - foto Ray Giubilo

Gli ottavi di finale degli Australian Open 2020 hanno offerto due sfide interessanti, valide per gli ottavi di finale: Halep-Mertens, terminata con il successo della romena per 6-4 6-4 e Kontaveit-Świątek, conclusasi in tre parziali in favore dell’estone, precisamente 6-7(4) 7-5 7-5. Entrambe le gare hanno presentato un buon equilibrio, rimanendo in bilico per gran parte di esse, ma a prevalere sono state le due personalità maggiormente pronte a palcoscenici del genere.

IL RESOCONTO

Halep ha gestito con ammirevole maestria il complesso scontro con la solida Mertens, nel primo set mostrando solidità al servizio e nel secondo palesando un rendimento strepitoso in risposta. Un cenno va comunque alla prestazione più che buona della giocatrice belga, in ginocchio soltanto dopo un’ora e quaranta minuti di vera lotta al talento romeno. Kontaveit ha tirato fuori il meglio di sè per conquistare il primo quarto di finale Slam in carriera, superando una Świątek in forma straripante, al termine di un testa a testa ricco di emozioni e durato quasi tre ore di gioco complessive. La solidità mentale ha fatto la differenza in favore della classe ’95, la quale è apparsa determinata a raggiungere l’obiettivo con ogni mezzo a sua disposizione: concretezza, ambizione, risolutezza, ecco le chiavi del suo successo.