Australian Open 2019, Collins da impazzire: Kerber dominata 6-0 6-2

Angelique Kerber - foto Roberto dell'Olivo Angelique Kerber - foto Roberto dell'Olivo

Nella settima giornata degli Australian Open 2019 arriva una delle più grosse sorprese di questo primo slam dell’anno: la statunitense Danielle Collins lascia solamente due games (6-0 6-2) ad Angelique Kerber e vola ai quarti di finale del torneo australiano. Una prestazione meravigliosa quella della 25enne americana che, con questo risultato, entrerà prepotentemente tra le prime trenta giocatrici del mondo.

L’inizio di partita è shock per per la seconda testa di serie dell’Australian Open: Kerber non riesce a trovare le distanze e viene sballottata a destra e a sinistra dai colpi della sua avversaria che sembra in una giornata di grazia. La tedesca racimola solamente nove punti in tutta la prima frazione di gioco e si prende un 6-0 che fa rumore. Nel secondo set le cose sembrano cambiare con la mancina che prova ad entrare nel match, tiene due turni di battuta e impatta sul 2-2: ma il copione si ripete senza pietà. Collins continua a macinare gioco e infila un altro parziale mortifero che le permette di chiudere i conti, sul match point da segnalare una meravigliosa smorzata, e di volare per la prima volta in carriera ai quarti di finale in un torneo dello slam. Ai quarti affronterà Anastasia Pavlyuchenkova, capace di battere in tre set e in rimonta Sloane Stephens. Sarà dunque un quarto di finale tra due outsider che sono riuscite a far fuori dal torneo australiano due delle favorite.