Atp New York 2018: aperta indagine sul caso Harrison-Young

di - 14 febbraio 2018
Ryan Harrison
Ryan Harrison - Foto di Keith Allison - CC-BY-SA-2.0

Non si è aperto al meglio il torneo di New York che ha fatto il debutto quest’anno nel circuito maggiore. Durante il match tra Ryan Harrison e Donald Young le polemiche non sono mancate. Il primo avrebbe infatti affermato, durante un cambio campo, alcune frasi razziste nei confronti del connazionale. “E’ cosi che voi neri vi comportate?” sarebbero le dure parole profilate da Harrison.

I TWEET DEI DUE GIOCATORI

L’Atp ha deciso dunque di aprire un indagine per fare chiarezza su questa apparente bufera. Un portavoce dell’associazione professionisti ha fatto sapere: “L’Atp prende molto sul serio le accuse di razzismo. Ci sarà un’analisi più dettagliata di tutti i filmati audio e video dell’incontro e si avvierà un’indagine”.

*AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:20 DI MERCOLEDI’ 14 FEBBRAIO*

Dalle prime indagini sembra che le affermazioni di Young non siano fondate e quindi non veritiere. Un giornalista del New York Times si è pronunciato sulla vicenda: “Ho sentito che l’Atp non ha trovato prove  a sostegno dell’affermazione di Donald Young, secondo cui Ryan Harrison avrebbe fatto dei commenti razzisti sulla sua persona”.

© riproduzione riservata