Atp Mosca 2018: Berrettini fuori al primo turno, vince Rosol in tre set

di - 15 ottobre 2018

Niente da fare per Matteo Berrettini nell’Atp 250 di Mosca 2018. Il giovane italiano numero 52 del mondo viene eliminato all’esordio dal veterano Lukas Rosol con il parziale di 6-3, 4-6, 6-4. Nonostante l’ottima reazione nel secondo set il tennista romano non è apparso così brillante come spesso era accaduto nel corso di questa stagione, lasciando strada libera a Rosol che negli ottavi di finale affronterà il padrone di casa nonché testa di serie numero 3 Karen Khachanov.

LA CRONACA – Parte meglio Rosol che riesce a brekkare Berrettini nel corso del quarto game della partita (3-1). L’italiano, superata la prima difficoltà, riesce a ritrovare ritmo nel suo gioco a servizio senza riuscire però ad impensierire i turni di battuta del ceco che chiude così in suo favore il primo set sul punteggio di 6-3. Nel secondo set Berrettini trova la giusta reazione e dopo aver solo sfiorato il break nel quarto game riesce invece a strappare il servizio nel decimo e decisivo game vincendo il secondo parziale per 6-4. Il terzo e decisivo set vede un grande equilibrio con entrambi i tennisti molto attenti sui rispettivi turni di battuta, fino al settimo game in cui Matteo commette tre errori gratuiti regalando all’avversario il break fatale che permette a Rosol di chiudere sul definitivo 6-4.

© riproduzione riservata