Atp Monaco 2022, Rune è indomabile: cade Ruud, ok Kecmanovic

Holger Rune - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events Holger Rune - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events

Al torneo Atp 250 di Monaco di Baviera (terra rossa) si sono delineate le semifinali. Il primo a staccare il pass per il penultimo atto è stato Miomir Kecmanovic. Continua il momento d’oro del giovane serbo, che quest’oggi ha pienamente convinto contro il georgiano Nikoloz Basilashvili, uscito sconfitto per 7-6(5) 6-2. Domani se la vedrà contro Botic Van De Zandschulp, che ha clamorosamente fatto fuori il norvegese Casper Ruud. Brutta batosta per il recente finalista a Miami, mai in partita contro l’avversario. Alla fine è andata anche bene allo scandinavo.

Poteva andare anche peggio del 7-5 6-1 finale. Il terzo semifinalista è un tedesco per la gioia del pubblico di casa. Si tratta di Oscar Otte, che pochi giorni fa abbiamo visto nei quarti di finale di Belgrado perdere contro il nostro Fabio Fognini. Solidissima la prestazione del teutonico, che si è sbarazzato per 6-1 7-6(1) del lucky loser cileno Alejandro Tabilo. Il tedesco è stato bravo a dominare l’atto conclusivo dopo aver sprecato un vantaggio di 4-1 nel secondo set. Va di fretta, infine, il danese Holger Rune che, nel giorno del suo diciannovesimo compleanno, ha rifilato un sorprendente 6-0 6-2 al finlandese Emil Ruusuvuori. Un’altra affermazione che non può passare inosservata dopo che due giorni fa aveva posto fine al torneo di Alexander Zverev, favorito numero uno del torneo.