Atp Gstaad 2018: Matteo Berrettini vince il primo titolo Atp, Bautista Agut ko

Matteo Berrettini - Roland Garros 2018 Matteo Berrettini - Foto Ray Giubilo

Matteo Berrettini trionfa al torneo ATP 250 di Gstaad. L’azzurro si è imposto ai danni di Bautista Agut nell’atto finale del torneo svizzero con il punteggio di 7-6(9) 6-4. Combattuti entrambi i set, il primo si è risolto dopo un lungo tie-break, il secondo invece ha visto l’iberico perdere la battuta quando era chiamato a restare nella sfida. Berrettini ha vinto il primo torneo della sua carriera nel circuito maggiore e lo ha fatto senza perdere un set e senza mai concedere la battuta.

LA CRONACA – Un primo set senza break con grande controllo da parte dei tennisti al servizio. È questo il ruolino del set di apertura della finale di Gstaad con un Berrettini estremamente efficace con la prima di servizio. Addirittura 13 ace a fronte di un Bautista più convincente nello scambio lungo. Gli errori arrivano al tiebreak con l’italiano che perde il servizio sul 5-6 concedendo una grossa occasione al proprio avversario. Bautista cestina tutto con un doppio fallo anche se, qualche punto più tardi, è Matteo a buttare via la possibilità di chiudere il set sul 9-8 e servizio. Berrettini, successivamente, sale sul 10-9 conquistando il terzo set point e chiudendo 11-9 con uno splendido passante nel turno di risposta.

Nella seconda frazione prosegue la cavalcata impeccabile alla battuta dell’azzurro che spreca però qualche chance di troppo quando serve il rivale. Nel secondo game sono quattro le palle break bruciate. Nel sesto gioco un’altra palla break non viene convertita da Matteo. La svolta risolutiva arriva nel decimo game, la palla break convertita coincide con il match point.