Atp Finals Londra 2017, Goffin supera agevolmente Thiem e vola in semifinale

David Goffin - Foto Ray Giubilo

Nella giornata conclusiva della fase a gironi delle Atp Finals 2017, David Goffin supera agevolmente Dominic Thiem col punteggio di 6-4 6-1 conquistando così il secondo posto del Gruppo Pete Sampras, piazzamento che gli vale il diritto di sfidare Roger Federer nella semifinale di domani: grande delusione per il pubblico dell’O2 Arena di Londra che si attendeva qualcosa di più da un giocatore come Thiem e dalla partita in generale, tanto più che si trattava di un vero e proprio spareggio per andare avanti nel torneo.

IL RACCONTO DEL MATCH – Primo set dai due volti e pieno di errori gratuiti da una parte e dall’altra. Il tennista austriaco parte bene al servizio e in un attimo si ritrova avanti per 3-0 dopo aver brekkato a 0 un Goffin che sembra risentire ancora dei problemi fisici visti nel match con Dimitrov. Il cambio di campo però restituisce un Thiem inspiegabilmente svuotato, che subisce un parziale di 3 punti a 20 e permette a un Goffin diligente, ma nulla più, di ribaltare la situazione portandosi rapidamente sul 5-3. Sul 5-4, 15-30 il belga concede ancora una chance di rientrare al suo avversario, ma il viennese spedisce fuori un facile passante di diritto e cede il parziale subito dopo: 6-4 Goffin dopo 31 minuti di gioco non esaltanti.

SECONDO SET SENZA STORIA – Certamente la superficie veloce non è il massimo per le caratteristiche dell’allievo di Gunter Bresnik, ma oggi il numero 4 del mondo è troppo brutto per essere vero e ne dà un ulteriore dimostrazione anche in apertura di secondo set, cedendo la battuta nel terzo game e subito dopo anche nel quinto. Anche Goffin non è nella sua miglior giornata, commette diversi doppi falli e concede chance di break sia nel quarto che nel sesto gioco: Thiem però spreca tutte e 4 le opportunità, completando la frittata nel settimo game dove perde il servizio per la terza volta. Goffin ringrazia ed incamera parziale e partita col punteggio di 6-1, rafforzando anche il suo score negli scontri diretti con l’austriaco, che lo vede adesso avanti per 7-3.