Atp Finals 2019: super Tsitsipas batte in 2 set un Federer modalità ‘sprecone’

Stefanos Tsitsipas, Laver Cup - Foto Roberto Dell'Olivo

Stefanos Tsitsipas batte Roger Federer con il punteggio di 6-3 6-4 in 1 ora e 36 minuti di gioco e raggiunge la prima finale alle ATP Finals in altrettante partecipazioni.

Prestazione notevole dell’ateniese, che è apparso in splendida condizione fisica ed ha saputo giocare in maniera perfetta nei momenti clou del match. Non sufficiente invece la gara dello svizzero, che non ha ripetuto la sublime prestazione dell’altro ieri contro Novak Djokovic ed è incappato in una delle sue partite ‘poco ciniche’.

Stefanos troverà il vincente della sfida in programma questa sera alle 21 tra Zverev e Thiem.

LA CRONACA

Inizio problematico per Tsitsipas che deve subito fronteggiare un break-point nel primo game dell’incontro. Federer la spreca con una risposta imprecisa e nel gioco successivo deve incassare il break del greco a causa di 2 brutti errori con lo smash. La reazione di Roger non si fa attendere e nel settimo gioco l’elvetico si conquista 3 occasioni consecutive per tornare in scia. Un paio di risposte consecutive condannano nuovamente il numero 3 del Mondo e così il 21enne di Atene si porta sul 5 a 2. Non mancano di certo le chances in risposta per il fenomeno di Basilea, che con un paio di conigli estratti dal suo proverbiale cilindro ha nuovamente 2 break-points per rientrare nel set.

L’attenzione e la sfrontatezza di Tsitsipas cancellano ancora una volta le occasioni di Roger, che deve cedere il primo parziale per 6 giochi a 3 dopo 46 minuti di gioco.

Nel secondo set un Federer demoralizzato dalle tantissime occasioni avute gioca un terribile terzo game e cede a 0 il turno di battuta. Avanti di un set e di un break, Tsitsipas accusa il primo momento di flessione e concede il controbreak allo svizzero. Il servizio non é tuttavia alleato di Roger quest’oggi ed arriva un nuovo sciagurato turno di battuta che di fatto indirizza definitivamente la prima semifinale. L’ultimo sussulto del 38enne di Basilea arriva nel decimo game con Stefanos indietro 15-40 al servizio per chiudere la partita, ma il ragazzo di Atene ne esce ancora alla grandissima e chiude il match con il punteggio di 6-3 6-4 in 1 ora e 36 minuti di gioco.