Atp Eastbourne 2019: Hurkacz più solido, Cecchinato fuori al primo turno

Marco Cecchinato - Foto Ray Giubilo

Finisce presto l’avventura di Marco Cecchinato all’ATP di Eastbourne 2019. Il tennista italiano, numero 40 al mondo, è stato sconfitto al primo turno da Hubert Hurkacz. Un’ora e 4 minuti di gioco in una partita interrotta per lungo tempo dalla pioggia di Eastbourne con il gigante polacco capace di imporsi su Ceck con il doppio parziale di 6-4.

LA CRONACA – Il primo set scorre via senza problemi per entrambi, con il servizio a farla da padrona con ognuno rispettivamente a sfruttare, non appena possibile, i rispettivi punti di forza (servizio per Hurkacz, smorzata per Cecchinato). Ma ad andare per primo in difficoltà è il palermitano, che sul 4-4 commette due sanguinosi doppi falli e consegna al polacco il break che lo manda a servire per chiudere il parziale. La pioggia sembra arrivare in modo provvidenziale per interrompere il gioco per qualche minuto: l’esito del set però non cambia, perché la maggiore attitudine da erbivoro di Hurkacz costringe l’azzurro ad un gioco da fondo davvero difficile da imbastire sulla superficie verde, e che gli porta il primo set per 6-4.

Problemi che per Cecchinato proseguono anche in avvio di secondo set, quando un doppio fallo regala due palle break al polacco, bravo ad approfittarne subito con un altro errore gratuito del siciliano. Sul 3-2 in favore di Hurkacz ecco che torna nuovamente la pioggia, stavolta più incessante, che costringe il giudice di sedia ad interrompere il gioco: dopo una pausa di oltre un’ora gli inservienti ritornano sul campo per aspirare eventuali accumuli di acqua e consentire così l’ingresso dei giocatori. Tanto che dopo circa un’ora e mezza si può riprendere a scambiare, prima con il consueto riscaldamento, poi con il match; e il primo a patire la pausa è proprio il polacco, che con tre errori consegna una palla del controbreak a Cecchinato, prontamente cancellata con il servizio. Ma ai vantaggi Hurkacz deve fronteggiare ancora una palla break, che stavolta il siciliano non si fa scappare per recuperare lo svantaggio e impattare sul 3-3, con il palermitano che riesce a tenere il successivo turno di battuta per andare, per la prima volta nel set, avanti nel punteggio. Purtroppo per Cecchinato, ancora nel momento chiave del match sul 4-4, due errori gratuiti e un doppio fallo di fatto regalano un nuovo break di vantaggio al polacco, che si ritrova come nel primo set a servire per chiudere il parziale. Hurkacz non si fa pregare e senza soffrire fa suo il match con un doppio 6-4.