Atp Belgrado 2022, Fognini doma Otte ed il vento: è in semifinale

Fabio Fognini - Foto Ray Giubilo

Fabio Fognini conquista la semifinale del torneo Atp 250 di Belgrado 2022. Il ligure ha sconfitto per 7-5 6-4 il tedesco Oscar Otte dopo un’ora e quarantatre minuti di gioco. Per lui si tratta della quarantunesima semifinale della carriera, la seconda dell’anno dopo quella raggiunta qualche settimana fa a Rio de Janeiro (sempre sul rosso). Domani il ligure affronterà uno tra il russo Rublev o il qualificato giapponese Daniel per un posto nell’ultimo atto al Novak Tennis Center. Tante difficoltà oggi per l’azzurro in un match reso ancora più complicato dal fortissimo vento. Fognini però lo ha saputo gestire alla grande ed alla fine ha chiuso la pratica in due set. Non è stato facile soprattutto nel primo parziale, in cui l’italiano ha dovuto rimontare uno svantaggio di 2-5 e soprattutto annullare due set point consecutivi sul servizio dell’avversario nel nono game. Di seguito il recap della sfida.

RIVIVI LA DIRETTA LIVE

IL PROGRAMMA DEL TORNEO

IL TABELLONE

IL MONTEPREMI

IL MATCH – La partenza di Fognini nel primo set è un po’ lenta. Il tedesco, al contrario, spinge bene con tutti i colpi e si porta in vantaggio sul 5-2 in virtù del break nel secondo gioco. Qui cambia letteralmente la musica. Fognini tiene un buon turno di battuta e poi annulla due set point consecutivi nel nono game. Ciò gli consente di trovare il break che gli permette di ricucire. Otte esce dal parziale ed inizia a commettere errori particolarmente grossolani.

Buon per Fabio che, una volta impattato sul 5-5, sigla un ulteriore break, con cui chiude la questione sul 7-5. Strepitoso il parziale di 5-0 firmato dal ligure dopo un avvio leggermente appannato con tutti i colpi. L’azzurro parte alla grande anche nel secondo set. Il parziale del ligure prosegue e si porta sul 2-0. Il grande vento dà fastidio ai due giocatori. Ne risente Fabio, che consente al tedesco di siglare un parziale di tre game consecutivi che riporta il match in lotta (3-2). Fognini non si scompone, trova il break decisivo nel settimo gioco e nel decimo non fallisce la chance di servire per la partita e chiuderla sul 6-4.