Atp Astana 2022, Djokovic in semifinale: Medvedev irreale con Bautista

Novak Djokovic

Novak Djokovic conquista la sua sesta semifinale stagionale, la prima in un evento targato 500. Ad Astana è decisiva un’altra vittoria in due set nei quarti di finale sul russo Karen Khachanov, sconfitto per 6-4 6-3 dopo quasi un’ora e mezza di gioco. Nel primo set il serbo vola subito sul 2-0, salvo poi cedere lui il servizio nel quinto game. Il russo prova a resistere ma nel decimo game incappa nel secondo break subito di giornata, quello che coincide con la perdita del parziale d’apertura. Il secondo set è un vero e proprio dominio da parte del numero sette del mondo. Quest’ultimo se lo aggiudica in virtù di un solo break, quello siglato a trenta nel quarto gioco. Adesso per Nole ci sarà al penultimo atto uno tra l’altro russo Daniil Medvedev.

Clamorosa la prestazione del numero quattro del mondo contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut, letteralmente impallinato con il punteggio di 6-1 6-1 dopo poco più di un’ora di gioco. Dominio totale da parte del campione sovietico, che cede il servizio solamente nel quinto game del secondo set in un match giocato in maniera incredibilmente solida sia dal punto di vista tecnico sia da quello fisico e mentale. Nella prima semifinale, invece, si sfideranno Stefanos Tsitsipas ed Andrey Rublev. Il greco, dopo aver sbarrato la strada a Luca Nardi, ha avuto la meglio anche sul polacco Hubert Hurkacz, battuto con lo score di 7-6(8) 6-3. Tutto decisamente più agevole per il moscovita, che ha lasciato solamente tre game (6-1 6-2) al malcapitato francese Adrien Mannarino.