Sport paralimpico, Luca Pancalli: “Si chiude un anno straordinario”

Luca Pancalli Luca Pancalli - Foto Marzi/Bizzi Team/FINP

“È la chiusura di un anno straordinario, vissuto sull’onda di Tokyo, Pechino e non solo. Anche noi, come i cugini olimpici, siamo nella top ten dei Comitati paralimpici al mondo”. Queste le parole del Cip Luca Pancalli in un incontro con la stampa. “È stato l’anno in cui per la prima volta abbiamo organizzato un campus di avviamento allo sport paralimpico, siamo riusciti a organizzare il festival della cultura a Milano ed è stato l’anno della consacrazione con gli atleti paralimpici nei gruppi sportivi militari”, ha aggiunto. Ottimismo per il 2023: “Ci avviamo a un anno strategicamente più importante e con Parigi 2024 alle porte”. Pancalli conclude sottolineando le Olimpiadi di Milano-Cortina “che sono nel 2026, ma praticamente è come se fossero domani e a riguardo sono leggermente preoccupato”, ha detto riferendosi all’accessibilità dei Giochi.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio