Snowboard, Mondiali Park City 2019: Coratti settimo nel gigante parallelo

Olimpiadi PyeongChang 2018 - Edwin Coratti Edwin Coratti - Foto Pentaphoto / Giovanni Auletta

Proseguono i Mondiali di snowboard di Park City 2019. Nessuna medaglia per i colori azzurri nella giornata odierna con Edwin Coratti che si è attestato come il migliore chiudendo settimo nel gigante parallelo. L’azzurro è uscito nei quarti di finale contro il giovane russo Dmitry Loginov: il 27enne delle Fiamme Oro prova ad attaccare subito per sorprendere il rivale, ma va fuori linea e cade consegnando così il passaggio del turno all’avversario.

Aaron March invece ha finito la sua avventura negli ottavi di finale con la sconfitta maturata per 27 centesimi contro lo sloveno Kan Kosir. L’italiano chiude dunque 14° mentre Il veterano del gruppo Roland FIschnaller era rimasto fuori nelle qualificazioni, classificandosi 18esimo e mancando l’accesso alla seconda fase per appena 15 centesimi. Diciannovesimo Daniele Bagozza.

Nella prova femminile Nadya Ochner non supera lo scoglio degli ottavi di finale. Superate le qualificazioni da quattordicesima si è dovuta arrendere alla russa Natalia Soboleva arrivando al traguardo con 45 centesimi di distacco. Troppo forte la rivale in una giornata che poi ha visto trionfare Selina Joerg, argento olimpico di PyeongChang.