Sci di fondo: confermata la lesione del bicipite femorale per Federico Pellegrino

Federico Pellegrino - Foto Pentaphoto Federico Pellegrino - Foto Pentaphoto

Seconda risonanza magnetica per Federico Pellegrino che quest’oggi si è recato presso l’ospedale di Negrar di Valpolicella, in provincia di Verona. Confermata la diagnosi fatta qualche giorno fa a Oberhof dove si annota una lesione del bicipite femorale della gamba destra per il vicecampione olimpico di PyeongChang 2018. Seguendo il percorso riabilitativo programmato dalla Commissione medica della Fisi, Pellegrino dovrà osservare una prima fase di lunghe sedute di fisioterapia e lavoro in piscina. L’obiettivo è quello di tornare nella migliore forma possibile in vista dell’esordio stagionale del 27-29 novembre a Ruka con la sprint in tecnica classica, 15 km in tecnica classica e pursuit in tecnica libera che apriranno la stagione 2020-21. “Le valutazioni fatte nelle ore immediatamente successive all’infortunio sono state confermate ed è ciò che mi aspettavo – ha dichiarato Pellegrino -. È la prima volta nella mia carriera che vivo una situazione di questo genere, ma l’obiettivo è lavorare affinché i prossimi mesi siano un tempo sufficiente sia per guarire dal punto di vista clinico, sia per presentarmi in condizioni di competitività alle gare finlandesi“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.