Sci alpino, St.Moritz 2018: Shiffrin sopra tutte nelle qualificazioni. Avanti tre azzurre

Mikaela Shiffrin - Foto Gabriele Facciotti, Pentaphoto Ski World Cup 2018/2019, Levi (FIN), 17/11/2018, Mikaela Shiffrin (USA), Photo by Gabriele Facciotti, Pentaphoto

Mikaela Shiffrin chiude la prova di qualificazione dello slalom parallelo femminile di St.Moritz con il miglior crono (28.14). L’atleta a stelle e strisce si è messa davanti a Frida Hansdotter e Stephanie Brunner. Le azzurre qualificate sono tre su cinque: Irene Curtoni (15°), Federica Brignone (28°) e Chiara Costazza (29°). Fuori invece Martina Peterlini (37°) e Marta Bassino (DNF)

RECAP – La prova di qualificazione è stata velocizzata e accorciata. Le 52 atlete infatti sono scese in circa trenta secondi. Hansdotter e Gallhuber rispettivamente 28.62 e 28.81 sono state le prime a scendere. Con il pettorale numero sei è scesa Mikaela Shiffrin che con un ottimo 28.14 si porta al primo posto delle qualificazioni. La prima azzurra in gara è stata Irene Curtoni che con il tempo di 29.05 è rimasta attardata dalle prime. Chiara Costazza non fa meglio, già nella prima parte accumula quasi un secondo di ritardo da Shiffrin e termina in 29.57.

Dopo una serie di atlete attardate le condizioni tornano buone per i pettorali alti, brilla Stephanie Brunner che si fissa al terzo posto in 28.69 scalzando la connazionale Katharina Truppe. Fa bene anche Mugnier che con un buon 28.78 si mette nelle zone alte della classifica. Non sfrutta la situazione la nostra Federica Brignone, 29.55 per l’azzurra che resta fuori dalle prime venti, ma si qualifica come. Martina Peterlini con 29.88 manca l’accesso alla seconda fase. L’ultima italiana impegnata è Marta Bassino che sbaglia la quarta porta ed esce di pista.