Sci alpino, slalom Wengen 2018: la classifica finale, Hirscher umilia Kristoffersen

di - 14 gennaio 2018
Marcel Hirscher - Foto Marco Trovati - Pentaphoto

Non esistono rivali per Marcel Hirscher. L’austriaco regala un’altra prova straordinaria e vince con quasi un secondo di distacco lo slalom speciale di Wengen valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino 2017/2018. Costretto nuovamente al secondo posto il norvegese Henrik Kristoffersen che ormai sta abbandonando l’idea di poter tornare su quel gradino più alto del podio, perchè sin quando c’è questo Marcel Hirscher è francamente difficile pensare di poter vincere la gara. Terzo l’ottimo Andre Myhrer che toglie il podio al pupillo di casa Zenhausern per solamente nove centesimi. Il primo azzurro è Stefano Gross che chiude la sua prova al settimo posto.

LA GARA Il fenomeno ha colpito ancora. E lo ha fatto dopo che Kristoffersen aveva disputato una grandissima seconda manche, riuscendo a scalzare Myhrer e riuscendo a prendersi la prima posizione provvisoria. Ma non aveva fatto i conti, ancora una volta con Marcel Hirscher, che disputa una manche aliena e chiude con quasi un secondo sul suo rivale norvegese. Si tratta dell’ottava vittoria stagionale, della quinta di fila in uno slalom e della cinquantatreesima in carriera in Coppa del Mondo. In precedenza da segnalare l’ottima rimonta di Michael Matt, l’austriaco guadagna undici posizioni e sale sino al settimo posto davanti a Stefano Gross. L’azzurro disputa una buona seconda frazione e riesce a chiudere cinque posizioni avanti rispetto alla prima manche. Buona seconda manche anche Manfred Moelgg che però paga la disastrosa parte iniziale e chiude dodicesimo guadagnando dieci posizioni rispetto al ventiduesimo posto della prima manche. Niente da fare per Riccardo Tonetti, l’azzurro commette un errore ed è ventiquattresimo al traguardo.

LA CLASSIFICA FINALE

1 Hirscher (AUT)
2 Kristoffersen (NOR)
3 Myhrer (SWE)
4 Zenhausern (NOR)
5 Nestvold (NOR)
6 Matt (AUT)
7 Gross (ITA)
8 Pinturault (FRA)
9 Strasser (GER)
10 Digruber (GER)

12 Moelgg (ITA)
24 Tonetti (ITA)

© riproduzione riservata