Sci alpino, Sestriere 2020. Brignone: “Pista tosta”, Goggia: “Ci presentiamo qui al meglio”

Federica Brignone - Foto Gio Auletta/Pentaphoto Federica Brignone - Foto Gio Auletta/Pentaphoto

Tutto pronto per la tappa di Coppa del mondo di sci alpino femminile sul Sestriere. Le azzurre sono pronte per questo appuntamento e Federica Brignone ci arriva con il pettorale di leader della classifica di specialità: “Come quattro anni fa, gli organizzatori hanno preparato una pista durissima, sembra di essere su una pedana vibrante, la pista sbatte tanto, è veramente tosta. L’unico modo per fare un bel risultato è andare a tutta, nel 2016 la pista era più liscia e semplice, non è così complessa, ma stavolta ci sono tanti dossi e si deve veramente spingere da cima in fondo”.

Dopo la prova cronometrata della vigilia ha parlato anche Sofia Goggia, che su questa pista ha ottimi ricordi: “Nel 2016 conquistai qui il mio secondo podio in gigante e farlo per la prima volta in Italia fu una grande emozione. Il fondo è durissimo, bisogna solo aprire il gas, le condizioni saranno ottime dal numero 1 fino all’ultima concorrente, ci siamo allenate benissimo ad Artesina e ringrazio gli allenatori che l’hanno preparata nel migliore dei modi, sfruttando delle ottime condizioni per presentarci qui al meglio. Parteciperò anche al gigante parallelo, lo vivrò con leggerezza e senza pressioni, come si conviene ad un format mai affrontato prima d’ora, secondo me ci sarà da divertirsi”.

Marta Bassino sta migliorando giorno dopo giorno ed è conscia dell’aiuto che potrà dare il pubblico: “Sarà una grande festa dello sci, davanti a tanti tifosi italiani. Arrivo da un periodo veramente favorevole e non mi voglio fermare, siamo pronte a dare tutte il 110% per raggiungere un altro bel risultato perché la squadra sta salendo di tono”. Laura Pirovano sa che sarà una gara difficile per lei: “Dopo un 2019 in cui sono tornata in pista dopo gli infortuni senza grandi risultati perché ho fatto fatica, quest’anno mi sto ritrovando, ho ottenuto buoni risultati che mi danno fiducia. Sarà abbastanza difficile, credo che la pista terrà anche con i pettorali alti come quello della sottoscritta”.