Sci alpino, parla il sindaco di Cortina: “Non c’è amarezza per il rinvio dei Mondiali”

Federica Brignone Federica Brignone - Foto Gabriele Facciotti, Pentaphoto

Giampietro Ghedina, sindaco di Cortina, ha commentato ai microfoni dell’ANSA il rinvio dei Mondiali di Cortina da febbraio 2021 a marzo 2022: “Avremo più tempo per fare meglio i lavori, perciò non c’è amarezza. Era un’idea che ormai stavamo valutando da settimane. La nostra città merita di ospitare l’evento in totale sicurezza e con la partecipazione del pubblico. E’ una scelta saggia. Da un lato un annullamento avrebbe causato alti rischi finanziari” ha proseguito il primo cittadino “Dall’altro si teme che in autunno possa esserci un’altra ondata di contagi perciò il pubblico avrà sufficiente tempo per superare psicologicamente quest’eventualità. Bisogna privilegiare la sicurezza e l’entusiasmo degli spettatori“.