Sci alpino, Mondiali Are 2019: Stuhec oro nella discesa, Vonn bronzo. Goggia dietro

Ilka Stuhec Ilka Stuhec - Foto Marco Trovati/Pentaphoto

Ilka Stuhec, Corinne Suter e Lindsey Vonn. È questa la composizione del podio della discesa femminile dei Mondiali di sci alpino 2019 di Are. Medaglia d’oro per la slovena che domina la gara di domenica 10 febbraio con un tempo di 1:01.74, sono 23 i centesimi di vantaggio sul crono di Corinne Suter che si ‘accontenta’ dell’argento. Bronzo per Lindsey Vonn, giunta alla sua ultima gara in carriera mentre Nicol Delago è la migliore delle azzurre con il quinto tempo. Delusa Sofia Goggia: la campionessa olimpica non riesce a ripetersi e finisce fuori dalla top-10 con un secondo di distacco dalla vetta della classifica.

STUHEC SHOW – A sorpresa è la slovena la vera regina di Are. In una discesa ‘atipica’, ribassata a causa della scarsa visibilità, Stuhec è riuscita a trarre il meglio dal tracciato. Una gara ai limiti della perfezione, brava soprattutto a limare gli insidiosi curvoni posti a metà tracciato. Sono 23 i centesimi di vantaggio sulla seconda classificata Suter, con l’elvetica (pettorale numero 19) che ha provato ad accendere la lotta per l’oro grazie a una buona partenza per poi accontentarsi al secondo gradino del podio.

L’ULTIMO BALLO DI VONN – Poco più di un minuto per godersi l’ultimo ballo sulla neve. La donna dei record stampa il terzo tempo con mezzo secondo di ritardo da un’imprendibile Stuhec. Vonn a 34 anni diventa la donna più ‘anziana’ (si fa per dire) a vincere una medaglia mondiale. Quattro centesimi di vantaggio su Venier, dieci su Mowinckel: le due avversarie più toste di giornata. Il boato della folla, l’abbraccio delle colleghe/rivali, il tutto per l’ultima volta. E una medaglia è il regalo più bello.

LE AZZURRE – Applausi per Delago. Sesta posizione per la 23enne di Bressanone che registra il miglior piazzamento tra le azzurre. Sono 13 i centesimi di ritardo da una possibile medaglia con una prestazione che fa ben sperare per il futuro. Deludono, invece, Fanchini, Goggia e Marsaglia. Sofia, campionessa olimpica, chiude addirittura quindicesima con oltre un secondo di ritardo, appena dietro a Fanchini. Mentre Marsaglia è ventinovesima. Una giornata da cancellare.

Discesa femminile Are 2019 – La classifica finale

ORO Ilka Stuhec (SLO) 1:01.74
ARGENTO Corinne Suter (SUI) +0.23
BRONZO Lindsey Vonn (USA) +0.49
4. Stephanie Venier (AUT) +0.53
5. Ragnhild Mowinckel (NOR) +0.59
6. Nicol Delago (ITA) +0.62
7. Ramona Siebenhofer (AUT) +0.64
8. Lara Gut-Behrami (SUI) +0.78
9. Nicole Schmidhofer (AUT) +0.81
9. Tamara Tippler (AUT) +0.81

14. Nadia Fanchini (ITA) +1.00
15. Sofia Goggia (ITA) +1.02
29. Francesca Marsaglia (ITA) +2.13

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.