Sci alpino, è morta a 102 anni l’icona dello slalom azzurro Celina Seghi

Ci ha lasciati all’età di 102 anni la campionessa di sci Celina Seghi. L’icona azzurra, nata all’Abetone (Pistoia) il 6 marzo 1920, ha vinto in carriera 37 medaglie, tra cui quella di bronzo ai Mondiali di Aspen nel 1950 nello slalom speciale. Ai Campionati Italiani conquistò 25 ori, 7 argenti e 5 bronzi, continuando a gareggiare fino alla vigilia dei VII Giochi olimpici invernali di Cortina d’Ampezzo (1956). Terminata la carriera agonistica divenne maestra di sci.

“A 102 anni è morta la scorsa notte Celina Seghi, leggenda del mondo dello sci alpino e tra le più grandi campionesse della disciplina già prima della guerra”. Così la Fisi ricorda Celina come “una delle prime sciatrici alpine italiane, detentrice di un palmares straordinario. Atleta dal fisico minuto attiva negli anni quaranta-cinquanta, nacque all’Abetone il 6 e non l’8 marzo 1920, come erroneamente riportato all’anagrafe e quindi sui documenti ufficiali”. Il presidente della Fisi Flavio Roda e tutta la Federazione Italiana Sport sono vicini alla famiglia in queste ore di tristezza.