Sci alpino, Arcigay: “Parole Goggia farcite di stereotipi sbagliati”. E Sofia si scusa

Sofia Goggia - Foto Marco Trovati / Pentaphoto
Sono molto deluso dalle dichiarazioni di Goggia. Sono sbagliate e fanno riferimento a una mentalità vecchia. Spero vivamente che Sofia si scusi e che capisca che le sue parole sugli atleti gay sono farcite dì stereotipi sbagliati e senza senso e potrebbero alimentare odio verso la comunità LGBTI+“. Così Marco Arlati, membro della segreteria nazionale Arcigay con delega allo sport e presidente di Arcigay Bergamo Cives, ha commentato le dichiarazioni della sciatrice azzurra in un’intervista a Il Corriere. “In Italia e nel mondo c’è una difficoltà oggettiva nel fare coming out, in Italia molto forte – ha sottolineato Arlati -. E queste dichiarazioni danno la percezione del pensiero che purtroppo aleggia ancora nel mondo sportivo. Gli atleti e le atlete sono tali indipendentemente dal genere, dall’identità dì genere e dall’orientamento sessuale“. “Per quanto riguarda la questione transgender, ci sono indicazioni precise dal Coni e dal Cio, che sono gli organi più idonei per dare indicazioni sui regolamenti” ha concluso Arlati.

Nel frattempo, vista la bufera scatenatasi sui social, Sofia Goggia ha pubblicato un tweet per fare chiarezza. “Mi dispiace e mi scuso con tutte le persone che si sono sentite offese per la frase che è uscita nell’intervista del Corriere che, sicuramente, quando l’ho pronunciata, non voleva essere di natura discriminatoria” ha sottolineato l’argento olimpico di Pechino 2022 in discesa.