Pattinaggio velocità, i convocati per il raduno di Inzell: mancano Lollobrigida e Malfatti

Andrea Giovannini Andrea Giovannini - Foto Fisg

La Federazione Italiana sport del ghiaccio (FISG) ha annunciato oggi i convocati della Nazionale azzurra di pista lunga di speed skating per il ritiro di Inzell (Germania) che si svolgerà dal prossimo venerdì fino al 9 ottobre in vista della stagione ventura. Pochi giorni fa si è concluso il raduno di Livigno e la squadra italiana finalizzerà la preparazione per i primi appuntamenti stagionali.

Questi gli atleti convocati: Federica Maffei (Carabinieri), Simona Pergher (Fiamme Oro), Laura Peveri (Fiamme Oro), Maybritt Vigl (Ritten Sport), Francesco Betti (Fiamme Oro),  David Bosa (Fiamme Oro), Daniele Di Stefano (Noale Ice), Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Riccardo Lorello (C.P. Pinè), Daniel Niero (Aeronautica Militare), Mattia Peghini (C.P. Pinè), Nicky Rosanelli (Fiamme Oro), Romedius Thurner (Ritten Sport) ed Alessio Trentini (V.G. Pergine).

Ancora assenti Jeffrey Rosanelli, che non ha recuperato dai problema al ginocchio, e Michele Malfatti, alle prese con la lunga riabilitazione dopo lo sfortunato incidente in bici di inizio agosto. Mancherà anche l’argento olimpico Francesca Lollobrigida.

Questo il pensiero del direttore tecnico Maurizio Marchetto: “Nonostante qualche giornata con un meteo impervio, a Livigno abbiamo fatto un buon lavoro. Adesso a Inzell iniziamo il primo raduno sul ghiaccio e nei primi giorni dovremo fare allenamenti specifici per la riattivazione dal punto di vista tecnico. Purtroppo dovremo fare ancora a meno di due elementi importanti come Rosanelli e Malfatti che negli ultimi mesi avevano fornito prestazioni importanti: non averli è una perdita sia in termini di competitività ma anche a livello di squadra per tenere sempre alto il livello di allenamento. Ad ogni modo sono contento che il resto dei ragazzi sta rispondendo bene e che c’è la possibilità di affiancare qualche giovane di valore. Ci aspettano settimane molto impegnative dal punto di vista fisico ma serve seminare in questo periodo così da farci trovare pronti negli appuntamenti chiave della stagione“.