Pattinaggio artistico, Skate Canada 2019: Yuzuru Hanyu domina, Rizzo recupera

Matteo Rizzo Matteo Rizzo

Si può senza ombra di dubbio affermare che Yuzuru Hanyu ha iniziato questa stagione con la ferma intenzione di riprendersi il titolo mondiale. Il nipponico ha stravinto il singolo maschile a Skate Canada con il punteggio di 322,59 punti, rifilando quasi 60 punti di distacco al secondo classificato e facendo registrare uno strepitoso punteggio di 212,99 per il suo programma libero nonostante un’imprecisione sull’atterraggio del quadruplo loop che gli è valso l’unico GOE negativo della sua prestazione. Ha ottenuto quasi 21 punti con una singola sequenza (quadruplo toeloop-euler-triplo flip), avvicinandosi alla perfezione anche nel punteggio dei componenti con 96,40.

Secondo posto per il canadese Nam Nguyen, che scendendo sul ghiaccio subito dopo Hanyu è riuscito ad assorbire l’energia del Prospera Place di Kewlona ed ha prodotto il suo record personale pattinando su un medley dei Beatles con due quadrupli salchow e altri sette salti tripli. Medaglia di bronzo per l’altro giapponese, Keiji Tanaka, che ha superato l’americano Pulkinen colpevole di aver sbagliato ben tre salti tra cui il suo unico quadruplo, il toeloop. Buon recupero nel libero da parte dell’italiano Matteo Rizzo, che dopo il disastroso short program di venerdì ha recuperato tre posizioni sino al sesto posto complessivo. Matteo ha eseguito una bellissima combinazione triplo axel-triplo toeloop, ma è atterrato su due piedi nel quadruplo toeloop ed ha avuto problemi anche sul secondo triplo axel e sulla sequenza.

Nel singolo femminile, quel che il triplo axel ha dato, il triplo axel si è ripreso. Nello short program la giapponese Kira Kihira e la coreana You Young avevano tratto vantaggio dall’esecuzione di questo salto lasciando Alexandra Trusova alle loro spalle, ma nel libero sono stati i quadrupli della giovane russa (che non sono permessi nel programma corto) a fare la differenza. Trusova ha fatto segnare 166,62 punti, record mondiale che supera di circa sei punti il punteggio fatto registrare da Shcherbakova a Las Vegas la settimana scorsa, e tutto questo nonostante una caduta sul quadruplo salchow di apertura, dove ha lasciato almeno cinque punti. Young ha mancato entrambi i tripli axel del suo programma, mentre Kihira ha rovinato con uno “step out” quello eseguito da solo, mentre ha presentato perfettamente quello in combinazione. Trusova ha ottenuto un punteggio decisamente più basso di Kihira nella presentazione del programma, così come anche di Medvedeva, che dopo un brutto short program è riuscita a rimediare con il secondo libero per conquistare la quinta posizione. Ma la quantità di punti elargita dai salti quadrupli non è raggiungibile solo con una migliore votazione nei componenti, e in questo modo Trusova ha conquistato la medaglia d’oro alla prima partecipazione di una prova del Grand Prix Senior.

Nella prova di danza c’è stata la sorpresa della sconfitta degli americani Hubbell e Donohue, che sono stati superati di tre punti dai canadesi Piper Gilles e Paul Poirier, autori di una danza libera davvero superlativa. Terzo posto per i britannici Lilah Fear e Lewis Gibson, che hanno battuto per poco più di un punto gli americani Hawayek/Baker che erano sul gradino puù basso del podio dopo il programma corto. Sorpresa anche nella gara delle coppie di artistico, che ha visto la prima affermazione in carriera in una prova del Gran Prix dei russi Aleksandra Boikova e Dimitrii Kozlovskii, che grazie a un libero impeccabile sono riusciti a sopravanzare sia i favoriti Tarasova/Morozov, protagonisti di un incredibile errore su un sollevamento oltre a imprecisioni sui salti in singolo, sia i canadesi Moore-Towers/Marinaro che hanno completamente sbagliato i salti.

La prossima tappa si disputerà il prossimo fine settimana, dall’1 al 3 novembre, al Patinoire Polesud di Grenoble per gli Internationaux de France, dove farà il proprio esordio anche la coppia italiana di danza composta da Charlene Guignard e Marco Fabbri.

RISULTATI COMPLETI

1

Yuzuru HANYUJPN

322,59

2

Nam NGUYENCAN

262,77

3

Keiji TANAKAJPN

250,02

4

Camden PULKINENUSA

244,78

5

Deniss VASILJEVSLAT

227,40

6

Matteo RIZZOITA

223,78

7

Nicolas NADEAUCAN

222,33

8

Andrei LAZUKINRUS

212,07

9

Julian Zhi Jie YEEMAS

211,63

10

Roman SADOVSKYCAN

204,35

11

Paul FENTZGER

202,24

12

Brendan KERRYAUS

193,77

Singolo donne

1

Alexandra TRUSOVARUS

241,02

2

Rika KIHIRAJPN

230,33

3

Young YOUKOR

217,49

4

Bradie TENNELLUSA

211,31

5

Evgenia MEDVEDEVARUS

209,62

6

Marin HONDAJPN

179,26

7

Yelim KIMKOR

176,93

8

Serafima SAKHANOVICHRUS

175,97

9

Alexia PAGANINISUI

166,20

10

Gabrielle DALEMANCAN

164,34

11

Alicia PINEAULTCAN

161,37

12

Veronik MALLETCAN

147,79

Coppie di artistico

1

Aleksandra BOIKOVA / Dmitrii KOZLOVSKIIRUS

216,71

2

Kirsten MOORE-TOWERS / Michael MARINAROCAN

208,49

3

Evgenia TARASOVA / Vladimir MOROZOVRUS

202,29

4

Alexa SCIMECA KNIERIM / Chris KNIERIMUSA

199,57

5

Liubov ILYUSHECHKINA / Charlie BILODEAUCAN

192,47

6

Jessica CALALANG / Brian JOHNSONUSA

181,54

7

Feiyao TANG / Yongchao YANGCHN

170,57

8

Evelyn WALSH / Trennt MICHAUDCAN

164,66

Danza

1

Piper GILLES / Paul POIRIERCAN

209,01

2

Madison HUBBELL / Zachary DONOHUEUSA

206,31

3

Lilah FEAR / Lewis GIBSONGBR

195,35

4

Kaitlin HAWAYEK / Jean-Luc BAKERUSA

194,77

5

Sara HURTADO / Kirill KHALIAVINESP

180,64

6

Marjorie LAJOIE / Zachary LAGHACAN

177,53

7

Caroline GREEN / Michael PARSONSUSA

173,82

8

Betina POPOVA / Sergey MOZGOVRUS

173,54

9

Sofia EVDOKIMOVA / Egor BAZINRUS

167,39

10

Haley SALES / Nikolas WAMSTEEKERCAN

164,27