Pattinaggio artistico, GP Italia 2020: vincono Grassl, Negrello e Ghilardi-Ambrosini

Daniel Grassl Daniel Grassl

Daniel Grassl stupisce ancora e con lo straordinario punteggio di 284.99 vince il Gran Premio Italia di pattinaggio artistico, in corso di svolgimento sul ghiaccio dell’Icelab di Bergamo. Super prestazione del 18enne altoatesino anche nel programma libero, chiuso con ben 189.27 punti (106.93 di valutazione tecnica, 82.34 per le components) ed impreziosito da ben tre salti quadrupli: quadruplo lutz, quadruplo flip e quadruplo rittberger. Seconda piazza per Matteo Rizzo, che a causa di qualche errore si è fermato a 136.97 punti nel libero (60.29 di valutazione tecnica, 77.68 per le components, -1 di deduzione) chiudendo la gara con un totale di 214.01 punti. Terzo gradino del podio per Gabriele Frangipani, autore di un libero da 138.31 punti (71.65 di valutazione tecnica, 68.66 per le components, -2 di deduzione) per un punteggio totale di 206.82 punti.

Nella gara femminile si è imposta invece la 15enne Ginevra Negrello, che all’esordio tra i senior ha sbaragliato la concorrenza totalizzando 164.05 punti. Alle sue spalle Elisabetta Leccardi, seconda a quota 143.41, e la britannica Kristen Spours, terza con 143.16 punti. Negrello ha completato con qualche sbavatura un programma libero ambizioso e complesso, premiato dai giudici con 107.28 punti (50.34 di valutazione tecnica, 56.94 per le components). Infine, tra le coppie di artistico la vittoria è andata a Ghilardi/Ambrosini, che con 159.03 punti hanno preceduto Sara Conti e Niccolò Macii (secondi con 138.82 punti) e gli spagnoli Broda-Betegon (terzi a quota 122.18).