Pattinaggio artistico, Four Continents Championships: dominio Usa dopo la prima giornata

Pattinaggio Artistico - Foto Wikiklrsc CC BY-SA 3.0

Inizio in grande stile per la squadra USA padrone di casa al Four Continents Championships in corso di svolgimento ad Anaheim in California. Dopo la prima giornata di gare ci sono due atleti a stelle e strisce al comando delle due gare di singolo maschile e femminile. Nella gara femminile si pensava che sarebbe stato un affare in famiglia con le tre atlete giapponesi a spartirsi le posizioni del podio. Invece dopo il programma corto ci sono due americane nelle prime tre posizioni della graduatoria, con solamente una nipponica a inframezzarsi tra le due pattinatrici di casa.

Al comando provvisorio della classifica la vice campionessa americana Bradie Tannell che con un programma senza alcuna sbavatura e di elevato valore tecnico ha sopravanzato di soli 55 centesimi di punto Kaori Sakamoto, campionessa del Four Continents dodici mesi fa a Taipei. Con le due praticamente pari sui salti e nell’interpretazione artistica, la statunitense è riuscita a racimolare qualche decimo in più nel “grade of execution” degli altri elementi obbligatori per assicurarsi la leadership in questo segmento di gara. Al terzo posto la medaglia di bronzo dei campionati nazionali USA di Detroit Mariah Bell, che con una splendida interpretazione di “To love you more” di Celine Dion ha ottenuto 70.02 punti, limitando il distacco dal duo di testa a poco più di tre punti rimanendo quindi nella battaglia per l’oro. Grossa delusione invece per la campionessa delle Grand Prix Finals Rika Kihira, che mancando completamente il suo iconico triplo Axel (eseguito soltanto singolo) ed ottenendo zero punti per quell’elemento è scivolata addirittura al quinto posto a oltre cinque punti di distacco da Tannel e sopravanzata anche dalla coreana Eun-soo Lim, che è riuscita a fare meglio di lei di 29 centesimi.

In campo maschile invece grandissima prestazione del diciottenne californiano Vincent Zhou, che forte dei quasi venti punti guadagnati con la splendida combinazione quadruplo Lutz-triplo Toeloop (la combinazione più difficile ad oggi mai eseguita) e di un altro magnifico quadruplo Salchow ha ottenuto 42 dei 57 punti della sua valutazione tecnica con i tre salti ed è stato l’unico nella giornata a superare i 100 punti. Seconda posizione a sorpresa per la medaglia di bronzo delle Finals Grand Prix, il diciassettenne coreano Junhwan Cha, che ottenendo il punteggio più alto della giornata per un singolo salto (oltre tredici punti per il quadruplo Salchov) si è mantenuto a meno di tre punti da Zhou e tranquillamente in lizza per la vittoria finale. Terzo posto per il cinese Boyan Jin, che ha pagato a caro prezzo lo “step out” sul quadruplo Lutz (per il quale ha ottenuto comunque più di nove punti) e si trova ora a otto punti da Zhou. Solamente quarto uno dei grandi favoriti della vigilia, il giapponese Shoma Uno, il quale liberato dalla presenza delle sue due nemesi, il connazionale Yuzuru Hanyu e lo statunitense Nathan Chen, si pensava potesse aggiudicarsi un titolo di prestigio. Una mano a terra sul quadruplo Toeloop ed un secondo piede a terra al termine della combinazione triplo Salchow-triplo Toeloop (che avrebbe dovuto essere eseguita con il quadruplo Salchow) lo hanno però lasciato a 91,76 punti, a quasi nove punti dalla vetta della graduatoria provvisoria con un ritardo che sarà difficile colmare con il libero di sabato notte.

Ecco le classifiche complete:
Singolo femminile
1 Bradie TENNELL USA 73,91
2 Kaori SAKAMOTO JPN 73,36
3 Mariah BELL USA 70,02
4 Eunsoo LIM KOR 69,14

5 Rika KIHIRA JPN 68,85
6 Elizabet TURSYNBAEVA KAZ 68,09
7 Ting CUI USA 66,73
8 Mai MIHARA JPN 65,15
9 Yelim KIM KOR 64,42
10 Kailani CRAINE AUS 60,64
11 Larkyn AUSTMAN CAN 54,99
12 Veronik MALLET CAN 54,97
13 Hongyi CHEN CHN 54,44
14 Brooklee HAN AUS 54,22
15 Yi Christy LEUNG HKG 53,93
16 Alisson Krystle PERTICHETO PHI 51,66
17 Hanul KIM KOR 51,44
18 Joanna SO HKG 50,00
19 Isadora WILLIAMS BRA 47,92
20 Amy LIN TPE 46,99
21 Alaine CHARTRAND CAN 45,89
22 Andrea MONTESINOS CANTU MEX 42,92

Singolo maschile
1 Vincent ZHOU USA 100,18
2 Junhwan CHA KOR 97,33
3 Boyang JIN CHN 92,17
4 Shoma UNO JPN 91,76
5 Keegan MESSING CAN 88,18
6 Jason BROWN USA 86,57
7 Keiji TANAKA JPN 83,93
8 Nam NGUYEN CAN 79,55
9 Tomoki HIWATASHI USA 76,95
10 Brendan KERRY AUS 76,81
11 Nicolas NADEAU CAN 74,44
12 Kazuki TOMONO JPN 74,16
13 Andrew DODDS AUS 71,91
14 Donovan CARRILLO MEX 71,16
15 He ZHANG CHN 67,38
16 June Hyoung LEE KOR 64,19
17 Micah TANG TPE 62,95
18 Julian Zhi Jie YEE MAS 61,23
19 Micah Kai LYNETTE THA 57,45
20 Harrison Jon-Yen WONG HKG 56,27
21 Sihyeong LEE KOR 56,03
22 Nikita MANKO KAZ 51,15

23 Leslie Man Cheuk IP HKG 50,40
24 Mark WEBSTER AUS 50,24
25 Kai Xiang CHEW MAS 46,38