Curling, Mondiali femminili Calgary 2021: Italia travolta dalla Svizzera, arriva la seconda sconfitta

Curling - Foto Feddar - CC.BY-SA 2.0

L’Italia del curling femminile viene travolta dalla Svizzera nella seconda sfida ai Mondiali di Calgary 2021 di curling e così arriva il secondo ko in altrettanti incontri nella rassegna iridata. Se però contro la Repubblica Ceca lo scontro era stato equilibrato e il 5-7 finale aveva mostrato delle azzurre in palla, lo stesso non si può dire del disastroso scontro con le elvetiche, che chiudono sul 2-9 trovando il successo in appena sei end. Restano così a quota zero le italiane, col quartetto nostrano che dovrà ricaricare le batterie, smaltire la delusione e rimettersi in marcia per conquistare la prima vittoria.

Si mette male fin dal primo end, in cui la Svizzera subito decide di tenere il martello rinunciando a un punto e chiudendo sullo 0-0. Nel secondo end loro se la giocano benissimo, le azzurre non tanto e c’è un pesante 0-3. Poco male se nel terzo end, il primo finalmente col martello, fosse arrivato un buon punteggio, invece le elvetiche ci strappano la mano conquistando il loro quarto punto. L’hammer resta alle azzurre che sbloccano sì la casella punti, ma con una sola unità. 1-4 dopo quattro mani che è un bottino troppo magro e la Svizzera ci punisce nel quinto, dove si concretizza il vero disastro. Prima dell’ultimo lancio di Constantini, quattro stone svizzere in home e zero per l’Italia. Avrebbe potuto far sicuramente meglio, invece il suo tentativo termina lungo, fuori dalla casa e addirittura con il sedicesimo e ultimo lancio Paetz può mettere anche la quinta pietra a destinazione. 1-9 pesantissimo, c’è l’ultima chance nel sesto end con il martello nelle mani delle italiane. Ancora una volta, però, le avversarie si difendono benissimo e concedono appena un punto all’Italia: 2-9 che sancisce la fine dell’incontro e la pesantissima sconfitta.

RISULTATI E CLASSIFICHE