Biathlon, Pokljuka 2018. Wierer: “L’Italia femminile è la squadra più forte”

Dorothea Wierer Dorothea Wierer - Foto Pentaphoto-Giovanni Auletta

È bello avere Vittozzi vicina in classifica e nei tempi, ci alleniamo sempre insieme ed è bello vedere che nelle gare siamo vicine. Anche se in gara ognuna pensa a se stessa. Credo possiamo affermare che in questo momento sul circuito femminile l’Italia sia la squadra più forte“. Queste le dichiarazioni di Dorothea Wierer al termine della sprint femminile di Pokljuka, tappa valevole per la Coppa del Mondo 2018-19 di biathlon. L’azzurra ha chiuso la sua gara al secondo posto alle spalle solamente di Kaisa Makarainen, conquistando per alto il pettorale giallo: “Il pettorale vale poco in questo inizio di stagione e magari domenica già lo perderò dopo la pursuit però è una bella soddisfazione – ha commentato Wierer – La stagione è lunga e chissà cosa succederà però è importante capire che il lavoro estivo è stato fatto nella giusta direzione“. Infine sulla propria performance odierna: “Sono contenta perché ho fatto zero errori ma ho fatto fatica perché la pista era un po’ ghiacciata e in queste condizioni per me diventa difficile“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.