Biathlon, Hofer: “Benissimo sul tiro, fiducia per la mass start”

Lukas Hofer Lukas Hofer - Foto Pierre Teyssot/Pentaphoto

L’Italia è quindicesima nella mass start maschile ai Mondiali 2019 di biathlon in corso di svolgimento a Oestersund, in Svezia. Una gara partita bene ha visto calare le aspettative dopo gli errori di Montello al secondo poligono e le due frazioni di Windisch e Bormolini. C’è comunque ottimismo in vista della mass start che chiuderà la rassegna, come afferma Lukas Hofer ai microfoni della Fisi. “Sul tiro sono riuscito a confermare quello che ho fatto nell’individuale e nella single mixed, per cui sono fiducioso per la mass start. Le condizioni? Oggi non c’era niente di strano, solo un filino di vento tranquillamente gestibile. La pista tiene bene, dopo la giornata a -20° si è ghiacciata perfettamente. Domenica sarà una mass start veloce: la pista è variabile con salite ripide e discese subito dopo, ci saranno attacchi corti, ma la gara inizierà dopo il primo poligono”

Contento Giuseppe Montello, che ha effettuato un’ottima frazione: “Ho ricevuto un grande cambio da Hofer, la prima serie è andata proprio bene, andando via senza ricariche dal primo poligono, purtroppo la condizione fisica non è super e per stare con i migliori sia nel primo che nel secondo giro ho sofferto abbastanza, in piedi purtroppo ho commesso tre errori, ma per fortuna non sono incappato in giri di penalità e poi nell’ultimo giro ho perso qualcosa. Devo ringraziare gli skimen perché oggi avevanmo sci super. Sono abbastanza soddisfatto, peccato per la serie in piedi dove potevo fare sicuramente qualcosina di meglio”.

Soddisfatto anche Thomas Bormolini: “La gara è stata buona in parte. Da terra sono uscito bene con lo zero, in piedi è scappato l’errore, ho fatto fatica a coprirlo, ma ce l’ho fatta con la terza ricarica. Sugli sci è andata bene, sono stato aggressivo fin dal primo giro e ho attaccato anche all’ultimo. A parte una o due ricariche di troppo, nel complesso è andata abbastanza bene. In questa stagione ho avuto alti e bassi, ho fatto delle gare dov’è andata bene con buoni risultati, altre pessime con brutte cose. È stato un continuo su e giù”.

Consapevole di poter fare meglio Dominik Windisch: “Devo recuperare bene in vista di domenica, con questa neve oggi la gara è stata dura. Ma devo migliorare al tiro e non sparare come oggi: devo parlare con gli allenatori e capire cosa ho sbagliato. La mass start è sempre piena di sorprese, quindi la possibilità di andare a medaglia c’è, ma dobbiamo lavorare meglio”.