Scherma, ecco come qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo 2020: regolamento

FOTO Facebook Davide Di Veroli

Uno degli sport olimpici tanto cari all‘Italia è sicuramente la scherma. In una disciplina dove, storicamente, le medaglie sono sempre fioccate la nazionale azzurra spera di ripetersi anche alle prossime Olimpiadi che si disputeranno a Tokyo nel 2020. Andiamo però a scoprire come ci si qualifica, qual è il format, il regolamento e i criteri per partecipare alla rassegna a cinque cerchi.

GARE E PARTECIPANTI –  Non ci sarà nessuna esclusione: il Cio ha infatti tolto la rotazione che avveniva ogni quattro anni, cancellando di fatto una delle gare in programma. In Giappone, nel 2020, verranno assegnati dodici titoli: sei al maschile e sei al femminile di cui sei a squadre in totale. Spada, fioretto e sciabola saranno protagonisti a pieno organico con 212 partecipanti in totale (106 uomini e 106 donne). Il Giappone ha diritto a portarne 8 in totale in quanto paese ospitante mentre gli altri 204 posti verranno assegnati tramite i pass olimpici. Ogni nazione può portare alle Olimpiadi una squadra di tre atleti per arma oppure un solo atleta per arma se la squadra non si è qualificata.

QUALIFICAZIONI A SQUADRE – Sono 144 i pass messi a disposizione. A definire il quadro delle squadre qualificate sarà il ranking internazionale che uscirà il 4 aprile 2020 e che terrà conto dei risultati ottenuti dal 3 aprile 2019. In quell’anno i punti si potranno ottenere nella Coppa del Mondo, nei Mondiali e nelle rassegne continentali. Le prime quattro squadre per arma del ranking del 4 aprile 2020 si qualificheranno automaticamente mentre la migliore nazione non qualificata, ma che deve comunque rientrare tra il 5° e il 16° posto del ranking, delle quattro zone Fie (Europa, America, Africa, Asia/Oceania) si qualificherà per i Giochi. Se entro il 16° posto non c’è nessuna squadra rappresentata per una o più delle quattro zone sopracitate entrerà la prima/e squadra/e esclusa/e.

QUALIFICAZIONI INDIVIDUALI – Gli ultimi 60 pass invece verranno distribuiti per quel che concerne le qualificazioni individuali (10 per ogni arma). Sei atleti verranno selezionati sempre attraverso il ranking che prenderà in considerazione i risultati dal 3 aprile 2019 al 4 aprile 2020: 2 Europa, 2 Asia/Oceania, 1 America, 1 Africa. Mentre gli ultimi quattro per arma arriveranno dalle qualificazioni continentali, una per ogni zona Fie (Europa, Asia/Oceania, America, Africa) che si dovranno disputare dal 15 al 26 aprile 2020.