Running, mezza maratona sul Brembo 2019. Matteo Lometti: “Buon inizio di stagione”

Mezza maratona Novi Ligure

Si è disputata a Dalmine (Bergamo) nella mattinata dell’Epifania, l’undicesima edizione della Mezza Maratona sul Brembo, gara organizzata dal gruppo sportivo Runners  Bergamo e prima mezza maratona ufficiale dell’anno inserita nel calendario FIDAL. Oltre 800 gli atleti che hanno tagliato il traguardo su un percorso non facile, con vittoria finale per il ruandese in forza all’Atletica Dolominiti Belluno Primen Manirafasha che ha fatto registrare un crono di 1h04’41’’. Il keniano Philemon Kipchumba (Atletica Recanati) è giunto secondo in 1h06’10’’, precedendo di appena 13’’ l’azzurro Luca Magri (La Recastello Radici Group). In campo femminile, gara combattutissima, con podio racchiuso in appena mezzo minuto. Vittoria per l’atleta italiana di origini marocchine Mina El Kanoussi (Atletica Saluzzo), davanti a Federica Zenoni (Atletica Bergamo 1859 Orio Center, 1h20’22’’) ed Elisabetta Manenti (ABC Progetto Azzurri, 1h20’32’’).

Al quattordicesimo posto assoluto, nonché primo della categoria SM, si è classificato Matteo Lometti, con il tempo di 1h14’04’’. L’alfiere dell’Unione Giovane Biella racconta così la sua gara a Sportface: “Una gara molto dura, con un percorso impegnativo e diversi saliscendi. Il livello della competizione era molto alto, pur non trattandosi di n tracciato di gara che possa favorire l’ottenimento di un personal best. Ho corso con un gruppetto di atleti per i primi 5km circa: la loro proiezione era però sotto i 70 minuti, per cui ho preferito segnare un po’ il passo per non andare in crisi nell’ultima parte di gara. Sono molto soddisfatto ed in parte piacevolmente sorpreso del mio crono, che migliora significativamente quello dello scorso anno e si colloca a 40’’ circa dal mio primato sulla distanza. Siamo ancora all’inizio della stagione, per cui questo è un risultato che mi dà grande fiducia per i prossimi impegni”.