Running, Maratona Valencia 2019: Valeria Straneo chiude sedicesima

Valeria Straneo - Foto Colombo - Fidal

Valeria Straneo ha preso parte alla Maratona di Valencia chiudendo con qualche secondo in più rispetto all’anno passato. L’azzurra ha corso con un tempo di 2h30:26 piazzandosi al 16° posto in quella che è stata per lei la gara del rientro agonistico. Purtroppo questo crono le ha permesso di raggiungere il 2h29:30 che rappresenta lo standard di iscrizione alle prossime Olimpiadi di Tokyo. A metà gara Straneo è passata in 1h13:45, però ha pagato un calo nei dieci chilometri finali. Le altre azzurre invece: Anna Incerti (Fiamme Azzurre), rimasta sull’andatura della Straneo per oltre metà gara ma ritirata dopo il 35° km, e Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi), che si ferma all’undicesimo chilometro per un risentimento muscolare. Si migliora la torinese Sara Brogiato (Aeronautica), 31esima in 2h36:57 con un paio di minuti di progresso.

Tutto sommato è un risultato discreto anche se non ho raggiunto il mio obiettivo del minimo olimpico – ha commentato Valeria Straneo Non ho avuto problemi fisici, solo un calo di energia nel finale e dolori muscolari dovuti allo sforzo. Evidentemente c’è ancora da lavorare e ci voglio riprovare in primavera. Dopo un po’ di riposo, punto a riprendere la preparazione sperando di avere continuità negli allenamenti”.