Running, RomaOstia 2018: vince lo statunitense Galen Rupp

di - 11 marzo 2018
Galen Rupp
Galen Rupp - Foto Colombo/Fidal

Si è corsa lungo le strade che collegano Roma con il lungomare di Ostia la 44^ edizione della Huawey RomaOstia, mezza maratona organizzata dal G.S. Bancari Romani, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio. Condizioni climatiche quasi perfette, con poca pioggia e pochissimo vento, hanno accompagnato i quasi 12.000 iscritti alla mezza maratona competitiva, a cui si sono aggiunti migliaia di appassionati, che hanno preso parte alla gara non competitiva di 5km.

Nella mezza maratona era grande la curiosità per la presenza sulla linea di partenza dello statunitense Galen Rupp. Il ragazzo di Portland, due volte medaglia olimpica, non ha tradito le attese della vigilia. Rupp ha infatti battuto l’agguerrita concorrenza degli atleti africani, tagliando il traguardo in 59’47’’, a soli 5’’ di distacco dal primato americano sulla distanza. Alle sue spalle sono giunti i keniani Moses Kemei (1h00’44’’) e Justus Kangogo (1h01’02’’). Primo azzurro al traguardo Luca Parisi: il portacolori delle ACSI Campidoglio Palatino ha chiuso in 1h08’00’’, ottenendo il 14° posto assoluto.

Nella gara femminile, Africa protagonista. La vittoria è andata all’etiope Hfatamenesh Haylu in 1h09’02’’, che ha preceduto la connazionale Dida Dera (1h09’21’’). Terzo gradino del podio per la keniana Rebecca Chesir in 1h11’04’’. Ottima la prova di Rosalba Console (Fiamme Gialle) che ha ottenuto un brillante 6° posto con il crono di 1h13’45’’.

© riproduzione riservata