Atletica, adesso è ufficiale: dopo Tokyo 2020 addio alla 50km di marcia

Marco De Luca - CC BY 2.0

La tanto attesa ufficialità è arrivata: la 50km di marcia, dopo i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, verrà cancellata dal programma internazionale. Lo ha deciso la Iaaf su proposta della commissione marcia presieduta da Maurizio Damilano. Ad influire su questa decisione sono state anche le tv, perché la 50km era diventata un prodotto poco vendibile a tutto il mondo vista una tempistica diversa da tutte le altre gare che non favoriva l’audience. In futuro si avranno due gare maschili e femminili che potrebbero essere la 10 o la 20km e un’altra gara di 30 o 35km. Novità anche per quel che concerne le solette elettroniche: per rendere la gara sempre più oggettiva e meno soggetta alle decisioni dei giudici verrà introdotto questo strumento che servirà per individuare e rilevare le infrazioni. Rivoluzione nel mondo della marcia.