Sei Nazioni 2018 U-20: le formazioni di Italia-Inghilterra

Sei Nazioni 2018 U-20 La grafica della formazione dell'Italia al debutto nel Sei Nazioni 2018 U-20

Fabio Roselli e Andrea Moretti hanno scelto la prima formazione dell’Italia che affronterà l’Inghilterra nel match iniziale del Sei Nazioni 2018 U-20. La partita si disputerà venerdì 2 febbraio 2018 a partire dalle ore 19.00 allo stadio Enzo Bearzot di Gorizia. “Siamo arrivati all’esordio nel torneo – ha detto Roselli – e vogliamo vedere quanto riusciremo a essere competitivi contro una squadra che proviene da una finale mondiale e dalla vittoria nella passata edizione del Sei Nazioni. Siamo in fiducia”.

Gli azzurrini si affidano al loro capitano Michele Lamaro e alla voglia di ben figurare contro una delle squadre più forti al mondo anche nel settore giovanile.

Italia: 15 Michelangelo Biondelli, 14 Simone Cornelli, 13 Alessandro Forcucci, 12 Francesco Modena, 11 Albert Einstein Batista, 10 Antonio Rizzi, 9 Nicolò Casilio, 8 Lodovico Manni, 7 Jacopo Bianchi, 6 Michele Lamaro (C), 5 Matteo Canali, 4 Niccolò Cannone, 3 Michele Mancini Parri, 2 Matteo Luccardi, 1 Danilo Fischetti;
A disposizione: 16 Niccolò Taddia, 17 Leonardo Mariottini, 18 Guido Romano, 19 Edoardo Iachizzi, 20 Enrico Ghigo, 21 Leonardo Bacchi, 22 Filippo Di Marco, 23 Tommaso Coppo.

Inghilterra: 15 Tom Parton, 14 Gabriel Ibitoye,13 Fraser Dingwall, 12 Will Butler, 11 Ben Loader, 10 James Grayson, 9 Ben White, 8 Tom Willis, 7 Ben Earl (C), 6 Sam Moore, 5 James Scott, 4 Dino Lamb, 3 Marcus Street, 2 Henry Walker, 1 Toby Trinder;
A disposizione: 16 Gabriel Oghre, 17 Alex Seville ,18 Joe Morris,19 Sam Lewis, 20 Josh Basham, 21 Rory Brand, 22 Tom Hardwick, 23 Jordan Olowofela.

SEI NAZIONI 2018 U-20: CALENDARIO E CLASSIFICHE

SEI NAZIONI 2018 U-20: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

About the Author /

Giornalista professionista, classe ‘89. Ricorda ancora la pioggia e il vento del 27 luglio ‘98, quando Marco Pantani ingoiò il Galibier come una fetta di torta. I suoi amici sognavano di fare i calciatori, lui di fare le telecronache delle loro partite