Rugby, Spagna esclusa dal Mondiale 2023: sudafricano Van Der Berg avrebbe falsificato passaporto

Palla Rugby - Foto Hirobi CC0 Creative Commons

La Spagna è stata esclusa dai Mondiali di rugby del 2023 che si svolgeranno in Francia per aver schierato il sudafricano Gavin Van der Berg in due delle partite di qualificazione. Il giocatore, stando a quanto riportato da Marca, non aveva i requisiti per scendere in campo perché la data di ingresso in terra spagnola sarebbe stata falsificata sul passaporto per soddisfare i requisiti.

Il sudafricano era arrivato a Burgos all’inizio della stagione 2018/19 e, quindi soddisfaceva la condizione di essere in Spagna da 36 mesi continuativi, senza essere uscito dal Paese per più di 60 giorni, dalla data del suo esordio agonistico, il 15 settembre 2018. Van der Berg, però, ha trascorso un lungo periodo estivo in Sudafrica nel periodo della pandemia, sforando i giorni consentiti. Nella fotocopia del passaporto presentato agli spagnoli il sigillo doganale risulta modificato per rientrare nei termini. Non avrebbe presentato l’originale dicendo denunciando di averlo smarrito.

L’autore: /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.