Rugby, Di Giandomenico: “Vittoria contro Galles importante per lo spirito”

Palla Rugby - Foto Hirobi CC0 Creative Commons
Mi permetto di partire da lontano: ci dispiace se in questo Sei Nazioni a volte non abbiamo espresso il gioco a cui eravamo abituati, ci dispiace per le persone che ci hanno sempre supportato, e non avremmo voluto deludere. Questo risultato è importantissimo e rende lo spirito più sollevato, eppure ritengo che anche se avessimo terminato il Torneo con una sconfitta non sarebbe cambiata la sostanza: un gruppo di ragazze che si dedica costantemente al lavoro e uno staff sempre presente“. Queste le parole di Andrea Di Giandomenico, allenatore dell’Italrugby femminile, dopo la vittoria in casa del Galles nell’ultimo turno del Sei Nazioni. “Vorrei spendere un elogio per la team manager Giuliana Campanella, colonna portante del gruppo. La vittoria fa bene a tutta la squadra, in vista di quanto ci aspetta” ha aggiunto il Ct azzurro.

Siamo partite bene nel secondo tempo, poi abbiamo inanellato molti falli – ha detto la capitana Manuela Furlan -. È sicuramente uno dei dati su cui lavoreremo nei prossimi raduni, in occasione della programmazione estiva. L’indisciplina ha influenzato molto le nostre partite, ma le mie compagne sono state bravissime a mantenere il sangue freddo fino alla fine. Il Galles ha messo molto sotto pressione la difesa, e credo che sia stata la determinazione che ci ha permesso di vincere la partita. La partita si è decisa sugli episodi, al Galles vanno i nostri complimenti, è una squadra che è migliorata moltissimo negli ultimi anni“.