Rio 2016, Niccolò Campriani: “Tokyo 2020? Decido tra due mesi” (VIDEO)

Niccolò Campriani - Rio 2016 - Foto Ferraro/Gmt

DALL’INVIATO A RIO DE JANEIRO

Gli italiani mi vogliono portabandiera a Tokyo 2020? Li ringrazio, sarei onorato. Ma oggi non è il momento per parlare del futuro, anche perché ancora ci sono tante emozioni per la testa. Fatemi calmare un po’ gli animi e tra un paio di mesi decido cosa fare da grande”.

Dopo le due medaglie d’oro ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, Niccolò Campriani si prende un po’ di tempo per riflettere sul futuro. Il tiratore fiorentino, 29 anni da compiere a novembre, non ha sciolto i dubbi: “Sono sempre convinto che lo sport debba essere uno strumento e non un fine – ha spiegato Campriani festeggiato a Casa Italia, a Rio – Di vita ne abbiamo una e mi sembra un po’ limitativo passarla a fare una cosa sola. Ok, sono molto bravo in questo gioco ma magari lo sono anche in altre cose: magari mettendomi alla prova faccio un percorso ricco come nel tiro a segno. Ma oggi restiamo al presente”.

GUARDA L’INTERVISTA INTEGRALE

Sportface/Italpress

L’autore: /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani