Rio 2016, Gabriele Detti: “Ancora devo capire cosa ho fatto” (VIDEO)

Gabriele Detti - Foto Sportface.it

Dal nostro inviato a Rio de Janeiro

La medaglia di bronzo nei 400 metri stile libero, e la voglia di non fermarsi qui. Gabriele Detti è tornato a brillare, Rio 2016 è il riscatto dopo un anno difficile. “Ho dormito un’ora stanotte, ancora devo capire cosa ho fatto – racconta il nuotatore azzurro – A un certo punto pensavo di non farcela, ma lo sapevo di essere più forte degli altri, esclusi ovviamente i primi due”. E’ stato invaso da messaggi, chiamate e congratulazioni dopo il successo nel primo giorno dei Giochi Olimpici: “I complimenti di Massimiliano Allegri (il tecnico della Juventus ndc)? Fanno piacere, lui è livornese come me anche se non condividiamo la stessa fede calcistica”. E a proposito di calcio: “Alla playstation con Giorgio Paltrinieri nessuno dei due prende il Livorno, ma vinco sempre io”. Il messaggio d’amore per questo successo arriva dritto in Italia: “Lo dedico ai miei genitori che sono rimasti svegli e poi hanno organizzato un festino”.

Sportface.it/Italpress

L’autore: /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani