Pallanuoto, Europeo femminile: Italia di bronzo, vince l’Ungheria

Italia pallanuoto - Bronzo Europeo 2016

La XVI edizione dell’europeo femminile di pallanuoto si è disputata nella Kombank Arena di Belgrado e ha visto trionfare l’Ungheria in finale sui Paesi Bassi. Terza invece l’Italia che si prende la medaglia di bronzo e tiene vive le speranze per Rio.

Un’Italia in grande spolvero nella fase a gironi, la squadra del commissario tecnico Fabio Conti è stata inserita nel gruppo B insieme a Spagna, Francia, Germania, Serbia e Croazia. Quattro di queste cinque partite sono state vinte in maniera netta e convincente: 10-3 alla Francia, 22-3 alla Germania, 31-2 alla Croazia e 19-3 alla Serbia. L’ultima si è giocata contro la Spagna, match valevole per il primo posto nel girone visto che anche le iberiche erano arrivate all’ultima partita a punteggio pieno. E’ stata una partita combattutissima che le azzurre sono riuscite a portare a casa per 9-8, assicurandosi cosi il primo posto nel girone. Oltre ad Italia e Spagna, a passare ai quarti di finale in questi gruppo sono state Serbia e Croazia. Nel gruppo A le sei squadre al via erano le seguenti: Portogallo, Turchia, Russia, Grecia, Ungheria e Paesi Bassi. Le prime due dell’elenco non hanno opposto molta resistenza e sono state eliminate senza nessun tipo di problema. Ad avanzare dunque ai quarti di finale sono state le altre quattro con i Paesi Bassi che hanno chiuso al primo posto il loro girone, seconde invece le ungheresi.

Gli incroci dei due gruppi hanno così formato questi quarti di finale: Paesi Bassi-Germania, Russia-Spagna, Ungheria-Francia e Grecia-Italia. Le azzurre non hanno avuto nessun tipo di problema a battere le elleniche e lo hanno fatto con il punteggio di 10-4 garantendosi così la semifinale contro l’Ungheria, a sua volta vittoriosa contro la Francia. L’altra semifinale invece è stata tra Paesi Bassi e Spagna. Il sogno del titolo europeo italiano si infrange proprio sul muro delle ungheresi, la formazione capitanata da Tania Di Mario cede 10-5 ed è costretta a giocare la finalina per il terzo e quarto posto. L’altra semifinale invece si dimostra la partita più bella dell’intero torneo, i Paesi Bassi battono la Spagna per 15-14 dopo la lotteria dei calci di rigore. L’Italia poi batterà la Spagna 10-9 e quindi conquisterà la medaglia di bronzo, il titolo iridato invece va proprio all’Ungheria che batte per 9-7 i Paesi Bassi.

Capitolo Olimpiade di Rio. Questo Europeo dava il pass della qualificazione olimpica alla nazione vincitrice, dunque le ungheresi ci saranno in Brasile. Invece per la seconda, la terza, la quarta, la quinta e la sesta classificata ci sarà un pre-olimpico, nel quale evidentemente figura anche la nazionale italiana forte del suo terzo posto. Si giocherà in Olanda dal 21 al 28 marzo e saranno presenti anche gli USA e il Canada. Ci sono altri quattro posti da assegnare, la concorrenza sarà agguerrita, ma il setterosa non può proprio sbagliare.