Pugilato, Europei Elite Madrid 2019: oro per Testa e Amato, bottino di 5 medaglie

Irma Testa - Foto FPI

Cala il sipario sul Pabellón “Amaya Valdemoro”  di Madrid, palcoscenico che ha ospitato gli Europei Elite 2019 di pugilato. L‘Italia chiude la rassegna continentale con cinque medaglie: due ori, un argento e due bronzi, il miglior risultato di sempre e addirittura meglio degli Europei del 2003 (due ori e tre bronzi).

Il primo oro è stato conquistato da Irma Testa nella finale 57 kg dominando contro l’inglese Artingstall, battuta per 5-0. A seguire è toccato Francesca Amato salire sul gradino più alto del podio nei 64 kg con la vittoria per 3-2 sulla polacca Rygielska. Argento invece per la 69 kg Angela Carini, battuta 5-0 dalla russa Sandakova.

“Irma ha dipinto pugilato per tutto il torneo. Oggi ha sconfitto una validissima avversaria, quale è l’inglese. Non ho parole per ciò che ha fatto la Amato, che è stata straordinaria – ha commentato un entusiasta coach Renzini – Francesca è tornata ai suoi livelli dopo un lungo stop e questa medaglia d’oro è figlia dei sacrifici che ha fatto in questi mesi di preparazione. Complimenti anche ad Angela che, pur non facendo suo l’oro, ha dato tutto nel match contro la russa. In generale, sono felice di tutte le mie pugili.”

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia