Boxe, Usyk batte Joshua a Londra: “Potevo metterlo anche ko”. E AJ: “Resto positivo”

Questa vittoria per me significa tantissimo, il match è andato come volevo e come pensavo anche se ci sono stati dei momenti in cuoi Joshua ha spinto: ma io ero pronto a subire i suoi colpi. Forse avrei anche potuto metterlo Ko, però mi ero preparato per portare l’incontro alla distanza e vincere ai punti”. Parola di Oleksandr Usyk che nella notte ha battuto ai punti con decisione unanime Anthony Joshua al Tottenham Stadium, strappando le cinture WBA (Super), IBF, WBO, e IBO dei pesi massimi. Capolavoro dell’ucraino sotto gli occhi dei connazionali Lomachenko e Klitschko, che nell’aprile del 2017 fu battuto proprio da Joshua. Ma ora le cinture tornano in Ucraina e per Joshua è il momento delle riflessioni: Resto positivo, anche quando il mondo sembra sgretolarsi davanti a te. Londra ti amo e ti ringrazio per il supporto“, ha scritto l’ex campione mondiale su Twitter. Per lui è la seconda sconfitta in carriera, la prima arrivò contro Andy Ruiz negli Stati Uniti. Ci sarà una rivincita.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio