Boxe, Magnesi perde per split decision: Cacace è campione mondiale IBO a Manchester

Michael Magnesi Michael Magnesi - Foto LiveMedia/Domenico Cippitelli

Michael Magnesi incassa la prima sconfitta in carriera a Manchester. Nella cornice dell’AO Arena il pugile di Cave perde per split decision (116-112, 112-116, 117-111) contro Anthony Cacace che gli strappa la cintura mondiale IBO dei superpiuma. Il copione del match è fedele alle aspettative: Cacace fa valere l’allungo e lega quando Magnesi prova ad accorciare la distanza. Lo sfidante inizia bene con un buon primo round e tanti montanti a segno. Ma dalla terza ripresa inizia a salire la pressione di Magnesi che dal quarto inizia anche a mettere a segno colpi duri. Dal quinto round Cacace inizia anche a sanguinare vistosamente dal sopracciglio. La ripresa migliore dell’italiano è la settima: Magnesi va a segno col sinistro, Cacace lo sente ma tiene. La reazione del pugile di casa arriva nel round successivo con una buona combinazione negli istanti conclusivi. Cala drasticamente il ritmo nelle ultime riprese: Cacace è a tratti passivo, Magnesi fatica però ad accorciare la distanza. Alla fine i giudici premiano The Apache ai punti. Magnesi sportivamente applaude e si congratula con l’avversario. A Michael forse è mancata continuità nel portare colpi scenografici, ma l’iniziativa è sempre stata nelle sue mani. Come ogni decisione non unanime, il verdetto fa discutere. Ora Magnesi deve ripartire: nel curriculum resta un titolo mondiale e due vittorie prestigiose come quelle con Contreras e Lagos. L’Italia della boxe resta però senza campioni iridati.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio