Formula 1: GP di Baku, caratteristiche e copertura tv

Kimi Raikkonen - Foto Bruno Silverii

Dal Canada all’esordiente circuito cittadino di Baku in Azerbaijan, indicato nel calendario come GP d’Europa. È il cittadino più veloce di sempre. La pista che sorge sul lungomare del Mar Caspio è molto suggestivo e ha diverse particolarità:  è la più bassa a livello del mare (la capitale sorge 28 metri sotto il livello), è la seconda più lunga del Mondiale dopo Spa con i suoi 6007 metri e ha diversi gradi di larghezza stradale poiché sorge tra la città vecchia e la zona portuale. Nello specifico c’è un tratto molto stretto e in salita. Il layout prevede un rettilineo principale lungo 2 km e da circa 340 km/h. Le curve sono 20, 8 a destra e 12 a sinistra. 51 i giri totali.

Sembrava che la gara fosse a rischio per la crisi petrolifera che sta mettendo in ginocchio il paese. Un gruppo di attivisti per i diritti umani, “Sport for rights”, ha anche chiesto al patron Bernie Ecclestone di esprimersi contro la politica repressiva del presidente Ilham Aliyev e la decisione di far arrestare i dissidenti. Ma non  hanno ricevuto alcuna risposta.

Ecco come vedere il GP in tv

Venerdì 17 giugno
Libere 1 ore 11.00-12.30 in diretta su SkySport F1 HD e RaiSport 2
Libere 2 ore 15.00-16-30 in diretta su SkySport F1 HD e RaiSport 1-2

Sabato 18 giugno
Libere 3 ore 12.00-13.30 in diretta su SkySport F1 HD e RaiSport 2
Qualifiche ore 15.00-16-00 in diretta su SkySport F1 HD e Rai2

Domenica 19 giugno
Gara ore 15.00 in diretta su SkySport F1 HD e Rai1

 

About the Author /

Giornalista per Il Tempo e conduttrice televisiva. Bordocampista per La7 più. Da sempre appassionata di politica e sport. "Corro" in Formula 1