F1, GP Spagna: Verstappen nella storia, le Ferrari sul podio. Harakiri Mercedes

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen - Foto Bruno Silverii

Il GP di Barcellona ha riservato una gara spettacolare con partenza e finale a sorpresa. I due grandi protagonisti della stagione, Nico Rosberg – 4 vittorie su 5 per il tedesco – e il suo inseguitore Lewis Hamilton, con un contatto al via sono usciti di scena al primo giro. La cosa non è piaciuta alla Mercedes che, subito dopo l’incidente, ha richiamato i due piloti per una riunione last minute charificatoria. Non l’ha presa bene nemmeno Niki Lauda che, amareggiato e furioso, ha commentato: “Non è accettabile quello che è successo. Tra i due credo che la colpa sia di Lewis, perché stava attaccando. I piloti vengono pagati per vincere le corse ed uscire così è davvero stupido”.
In pista, però, nessuno ha sentito la mancanza delle due Mercedes e il Gran Premio non è stato certamente noioso. Max Verstappen, il predestinato, il figlio d’arte, programmato per le corse, si è aggiudicato il gradino più alto del podio, scrivendo la storia. La sua giovanissima età, 18 anni e 8 mesi, non ha mai gravato sul suo operato: dopo il GP della Russia è arrivata la chiamata dall’alto e lui non ha perso tempo, ha afferrato al volo l’occasione e ha compiuto un’impresa. Daniil Kvjat, nonostante i 4 anni di differenza con il giovane Max, non sembra aver ancora raggiunto una maturità tale da meritarsi un posto in Red Bull ed è stato così retrocesso in Toro Rosso, lasciando la sua monoposto all’olandese. Il figlio di Jos ha dimostrato di essere all’altezza della promozione e ha regalato alla Red Bull una gioia immensa; dall’altro lato il russo non ha saputo ingoiare il rospo, ha accusato il colpo e oggi non è andato oltre il decimo piazzamento.

Le due Ferrari hanno occupato il secondo e terzo posto ed hanno fatto indubbiamente meglio delle qualifiche: le due rosse oggi sono state anche più veloci della scuderia austriaca, ma non hanno saputo annientare l’entusiasmo di Verstappen. Kimi Raikkonen è stato vicinissimo al sorpasso per più di 15 giri, ma ha preferito non rischiare e si è accontentato del secondo posto; Sebastian Vettel, con una strategia diversificata, ha mostrato all’avvio del GP di avere le potenzialità e poter combattere per il primo posto, ma nel finale ha dovuto addirittura difendersi dagli attacchi di Daniel Ricciardo. L’australiano ha usurato tantissimo i pneumatici nel tentativo di superare Vettel e, all’ultimo giro, è riuscito comunque a confermare il suo 4° posto nonostante la foratura alla gomma.

La gara dei due piloti di casa, invece, ha avuto esito diverso: Carlos Sainz ha finito il GP settimo, l’aggressività dello spagnolo ha fatto guadagnare punti importanti alla Toro Rosso; Fernando Alonso, autore di un’ottima prestazione, è stato in zona punti per buona parte del tempo, ma si è poi ritirato, confermando il periodo difficile della McLaren.

——————————————

15.46 – IMPRESA DI MAX VERSTAPPEN! Il 18enne all’esordio sulla Red Bull va a vincere il Gran Premio di Spagna! Dietro le due Ferrari di Raikkonen e Vettel

15.45 – Ultimo giro!

15.44 – Problemi per Ricciardo! Ha forato nel penultimo giro

15.42 – Due giri, finale mozzafiato

15.40 – Tre giri alla fine, Verstappen e Vettel resistono

15.37 – Raikkonen non riesce a sorpassare su Verstappen, che sta per fare la storia

15.36 – Sei giri al termine

15.35“Cosa stiamo facendo qui?” Vettel impazzisce nel team radio

15.34 – Ricciardo prova il sorpasso da campione, ma Vettel si difende: scintille!!

15.32 – I due dietro guadagnano ancora sui due davanti, prepariamoci ad un finale incredibile

15.30 – Poco più di cinque secondi di vantaggio da parte di Verstappen e Raikkonen su Vettel e Ricciardo

15.29 – Altro mezzo secondo guadagnato da Vettel al duo davanti

15.27 – Quasi un secondo guadagnato da Vettel su Raikkonen! Può succedere ancora di tutto con Ricciardo a mezzo secondo dal pilota della Ferrari

15.25 – Ricciardo è incollato a Vettel, Raikkonen è incollato a Verstappen: che finale!

15.24 – I due dietro vanno più veloci rispetto ai due davanti, ma hanno 7 secondi di ritardo

15.23 – Vettel prova ad alzare il ritmo, ma Ricciardo è ormai attaccato

15.20 – Due duelli che si delineano: Verstappen-Raikkonen per la vittoria e Vettel-Ricciardo per la terza posizione

15.19 – Ricciardo guadagna un altro secondo e due a Vettel, lo vede molto vicino

15.18 – Raikkonen è sei-sette decimi da Verstappen

15.16 – Sfortunato Alonso, il pilota della McClaren deve ritirarsi per un problema

15.14 – Ricciardo con le gomme nuove vola e guadagna un secondo e tre su Vettel

15.12 – Raikkonen è incollato a Verstappen

15.10 – Rientra ai box Ricciardo! Dunque Verstappen primo, Raikkonen secondo, Vettel terzo e Ricciardo quarto a 23 giri dal termine

15.08 – Raikkonen è a meno di un secondo da Verstappen

15.06 – Ricciardo è quello più in difficoltà con le gomme, deve ancora fermarsi per il terzo stop

15.05 – Giro record per Vettel!! 1.27.974, gara emozionante

15.04 – Raikkonen sta volando, un secondo più veloce rispetto a Verstappen

15.03 – Monta le medie il ferrarista che adesso deve spingere a tutta per provare a superare Ricciardo dopo la sosta

15.02 – Vettel ai box per la terza sosta!! Prova la mossa a sorpresa il Cavallino

15.00 – Vettel ad un secondo da Ricciardo!

14.59 – Ai box anche Kimi Raikkonen!. In testa dunque torna Ricciardo, secondo Vettel, terzo Verstappen, quarto Raikkonen

14.58 – Vettel è dunque davanti a Verstappen, ma ora l’olandese ha gomme nuove

14.57 – Verstappen rientra ai box! Deve fare 32 giri per non fare tre soste, durissima

14.55 – Siamo esattamente a metà gara: Raikkonen è a due secondi da Verstappen, dietro Ricciardo ha meno di tre secondi di vantaggio su Vettel. Le Ferrari duqnue guadagnano sulle due Red Bull

14.54 – Verstappen e Raikkonen diversificano la strategia e faranno due soste, Vettel e Ricciardo tre

14.53 – Grandissimo giro record di Vettel: 1.28.135. Spinge al massimo il pilota della Ferrari

14.51 – Non si ferma Verstappen, intanto giro record per Ricciardo: 1.28.974

14.50 – Vettel è davantia  Bottas e ora deve spingere al massimo per superare Verstappen quando dovrà fermarsi

14.49 – La Ferrari risponde subito e fa rientrare Vettel!

14.48 – Ai box Ricciardo per la sua seconda sosta!

14.47 – Nelle retrovie giro record di Felipe Massa: 1.29.705

14.45 – E’ battaglia tra i tre davanti, sono davvero attaccatissimi. Raikkonen è staccato di tre secondi da Vettel

14.42 – Doppiati in pista, fase delicata con Vettel che cerca di approfittarne

14.41 – Vettel si sta distanziando di tre-quattro decimi da Verstappen

14.39 – A fuoco la macchina di Hulkenberg!

14.38 – Siamo solo ad un terzo si gara: 22 giri percorsi sui 66 previsti

14.36 – Tutti e quattro sugli stessi tempi, è lotta vera tra le due scuderie

14.34 – Vettel sta volando adesso, li ha presi i due piloti della Red Bull

14.33 – Altri due giri rosicchiati, Verstappen adesso ha 1.6 di vantaggio su Vettel

14.31 – Giro record! 1.29.760 di Vettel, la Red Bull è sempre più vicina

14.30 – Vettel a due secondi e mezzo da Verstappen. La Ferrari sta andando più forte della Red Bull come passo gara

14.28 – Il ferrarista esce alle spalle delle due Red Bull, dunque posizioni invariate: Ricciardo, Verstappen, Vettel e Raikkonen

14.27 – Rientra ai box Sebastian Vettel

14.26 – In questo giro Ricciardo ha guadagnato quattro decimi rispetto a Vettel. Giro record di Raikkonen con 1.29.896

14.25 – Vettel continua e riesce ad imprimere un buon ritmo

14.24 – Rientrano sia Verstappen che Raikkonen. In testa c’è Vettel

14.23 – In questo momento Verstappen in testa, dietro ci sono le due rosse di Vettel e Raikkonen

14.22 – Ricciardo si ferma ai box!

14.20 – Vettel guadagna otto decimi alle due Red Bull! La Ferrari ci crede

14.19 – Raikkonen supera Sainz, le due Ferrari sono terze e quarte

14.18 – Niki Lauda: “Due Mercedes dopo 30 secondi non possono uscire, non è inaccettabile. E’ stato stupido, più colpa di Lewis”

14.17 – Ora Raikkonen a caccia di Sainz, Vettel prova a spingere per andare a prendere le due Red Bull

14.16 – Finte di Vettel che poi piazza il sorpasso! Il ferrarista è terzo

14.15 – Deve inventarsi un numero il tedesco, Raikkonen è anche vicinissimo

14.13 – Vettek è vicinissimo a Sainz

14.10 – Le Ferrari devono sbarazzarsi velocemente di Sainz per andare a caccia delle Red Bull

14.09 – la safety car rientra, tra poco ancora spettacolo in pista

14.07 – Hamilton e Rosberg neanche si guardano, sono infuriati tra di loro! Pazzesco colpo di scena

14.06 – In testa c’è Ricciardo, secondo Verstappen, terzo Sainz, quarto Vettel e quinto Raikkonen. In pista la safety car

14.03 – SI TOCCANO LE MERCEDES!!!!!!!!!! Vanno fuori, incredibile

14.01 – Sta per terminare il giro di formazione, ormai ci siamo!

13.59 – I piloti sono pronti, sta per cominciare il giro di ricognizione

13.54 – Sale la tensione e salgono le pulsazioni, tra poco si comincia!

13.45 – 15 minuti al via, questa la griglia di partenza completa:

F1, GP Spagna: la griglia di partenza