Ciclismo su pista, Cali 2022: Paternoster oro nell’inseguimento

Letizia Paternoster - Foto Facebook

Tanti podi per l’Italia nella seconda giornata di gare a Cali, in Colombia, tappa della Nations Cup 2022 di ciclismo su pista. Letizia Paternoster è medaglia d’oro nell’inseguimento individuale con un l’ottimo crono di 3’25″310, record italiano di specialità, precedendo Samantha Donnelly (3’33″456). L’azzurra poi è argento nell’eliminazione, alle spalle della sola statunitense Jennifer Valente, ma davanti alla messicana Yareli Acevedo Mendoza. Secondo gradino del podio anche per Michele Scartezzini, battuto solo da Akil Campbell. Il bronzo va invece all’atleta di casa Arley Jordan Parra Arias. L’Italia sale così al secondo posto del medagliere con 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo, alle spalle della Cina (3, 1, 1) e davanti alla Francia (1, 0, 2).

Devo dire che Paternoster ha fatto registrare un tempo eccellente – ha commentato il Ct Marco Villa -. In un programma fitto, solamente 10 minuti dopo, ha gareggiato nell’eliminazione e, forse, l’americana Valente è arrivata all’appuntamento più fresca. Dobbiamo riconoscere che la statunitense è comunque un’atleta molto forte. Sono contento per l’impegno ed il sacrificio che ci ha messo in questi mesi, dopo la serie di problemi che ha avuto l’atleta quest’inverno e che, a mio avviso, le avevano fatto perdere la fiducia in se stessa. Direi brava, ma ovviamente non deve essere un punto d’arrivo. Una come lei deve farci vedere queste prestazioni costantemente. Mi aspetto anche un ritorno ai risultati su strada“.