Sollevamento pesi, la Nazionale italiana rinuncia ai Mondiali di Tashkent: “Decisione sofferta”

Giorgia Bordignon - Europei Batumi

La Nazionale di pesistica olimpica non parteciperà ai prossimi Mondiali 2021 in programma dal 7 dicembre a Tashkent, in Uzbekistan. Una decisione sofferta quella presa ieri in tarda serata dai vertici Fipe e dalla Direzione Tecnica Nazionale, dovuta all’attuale recrudescenza della situazione pandemica internazionale, alle informazioni rese note dal Governo italiano ma soprattutto alla mancanza di informazioni certe da parte dell’IWF e del Comitato Organizzatore, circa la effettiva possibilità di entrare ed uscire dal paese asiatico senza quarantene e di svolgere in sicurezza tutto il periodo dell’evento, che potrebbero sottoporre gli atleti e tutti i componenti la delegazione a forte stress, fisico e mentale. I vertici Fipe hanno deciso non partecipare ai campionati per salvaguardare la salute di tutti, atleti in primis, da sempre priorità assoluta della nostra organizzazione. “Una decisione molto difficile – si legge un una nota Fipe – che arriva dopo un lunghissimo periodo di preparazione che prosegue senza soluzione di continuità sin da dopo i trionfali giochi olimpici di Tokyo, ma che siamo certi troverà la comprensione di tutti gli interessati e di tutti coloro che hanno a cuore questo sport ed i nostri ragazzi”.