Padel, Qatar Major 2022: Capitani/Diaz cedono sul più bello, out anche Sinicropi/Cattaneo

Il Qatar Major 2022, primo evento della storia di Premier Padel e primo slam della storia della disciplina, è entrato nel vivo il day 1 di main draw. Nel tabellone da 64 spot, sono al via 56 coppie, le prime otto teste di serie infatti entreranno in gara dal 2° round. La prima giornata di tabellone principale non ha dunque riservato grosse sorprese, ma è servita per scaldare i motori. In una giornata condizionata dal vento, salutano il torneo Riccardo Sinicropi e Daniele Cattaneo, unica coppia interamente italiana ad aver passato le qualificazione. Gli azzurri cedono il passo a Ramiro Moyano e Juan Belluati con lo score di 7-6(2) 6-1, nel primo parziale c’è partita e gli italiani hanno anche doppia chance di break nell’ottavo gioco, nel secondo set invece i due argentini cambiano marcia e fanno valere la loro qualità e la loro esperienza.

In tema di esperienza, la coppia Marcelo Capitani e “Godo” Diaz ha poco da invidiare nel circuito, come confermano le loro prestazioni sui campi di Doha. Dopo aver superato le qualificazioni sciorinando un padel più competitivo, i due hanno sfiorato il colpaccio nella sfida persa con il risultato di 3-6 6-4 7-6(5) contro Pedro Vera e José Maria Mouliaa. I due, entrambi sopra i 40 anni, sono arrivati a servire per il match ma si sono fermati sul più bello. Abbiamo vinto due partite di previa contro ragazzi giovani, allenati e talentuosiracconta Capitani a fine match -. Nel primo turno del cuadro abbiamo sfidato un duo competitivo e siamo stati in campo 3 ore arrivando anche a servire per il match sul 5-4 del terzo. Un peccato non averla chiusa però mi sono trovato bene in campo e a livello atletico anche sto bene. Sono contento di andare per i 47 anni e di poter dire ancora la mia”. 

A differenza del World Padel Tour, nel regime FIP sono diversi gli italo-argentini che giocano rappresentando il tricolore. Avanza Denis Perino, che in coppia con Ruben Rivera batte le wild card qatariote Mohammed e Abdulaziz Saadon con lo score di 6-2 6-2. Sorride anche Airs Patiniotis che con Matias Diaz prende lo scalpo dei qualificati Alonso Rodriguez e Pablo Cardona (6-4 6-2), invece niente da fare per Emiliano Iriart che in coppia con Carlos Perez saluta il torneo cedendo sul centrale all’inarrestabile prova di Lucas Campagnolo e Javier Garrido. I due finalisti del WPT di Miami avanzano con il parziale di 6-1 6-2.